lunedì, 15 Luglio 2024

È in corso di traduzione in più di venti Paesi e già opzionato per la tv, un thriller sensazionale che travolge e affascina, in cui nessun personaggio è immune dal sospetto: è arrivato in Italia per Piemme, con la traduzione di Anna Martini e Carla Palmieri, Brivido, l’esordio di Allie Reynolds ex campionessa di snowboard freestyle.

La protagonista è Milla, appassionata di snowboard che a distanza di dieci anni torna sulle Alpi francesi per ritrovare i ragazzi conosciuti un tempo. Brent, Heather, Dale, Curtis, un gruppo di amici allora, adesso praticamente degli sconosciuti. Milla è tornata solo per Curtis. La voglia di rivederlo è stata più forte di tutto, perciò quando le è arrivato quel messaggio con la firma “C.”, un invito a rivedersi tutti insieme, nel rifugio alpino dove si conobbero, Milla non ha saputo resistere. Le piace credere che quell’invito celi in realtà altro, magari la voglia di riprendere qualcosa che non era mai iniziato o che era stato interrotto bruscamente: perché Milla non ha mai smesso di provare una forte attrazione per Curtis.

Lei, un tempo, era un’outsider che ha combattuto per imporsi nel mondo competitivo e spietato dello snowboard freestyle. Tra bevande energetiche, comportamenti superficiali e molti colpi bassi, dopo la scomparsa di Saskia – bellissima, imbattibile e sorella di Curtis – quel mondo lo ha abbandonato. Il ritorno in quel luogo e con quelle persone inevitabilmente riporta alla luce la tragedia.

Persone distanti nonostante le intenzioni iniziali, costrette a rimanere insieme, tra imbarazzi e silenzi, bloccate nel rifugio a causa di una tempesta, sulla cima di quello stesso, infido ghiacciaio che aveva giocato spietatamente con le loro vite.

Ciascuno di loro è stato invitato con un inganno, e qualcuno sembra deciso a tenerli nel resort fin quando non sarà stata fatta chiarezza su ciò che accadde anni prima. Cellulari fuori uso, nessun mezzo di comunicazione con l’esterno, una bufera in arrivo di pari passo con una tensione psicologica palpabile. Non si sa chi, tra loro, abbia voluto quella reunion e, soprattutto, diventa difficile fidarsi degli altri – chiunque potrebbe essere il “nemico”. Pian piano iniziano ad accadere cose strane e sconvolgenti e il sospetto, visto che sono solo in cinque lì dentro, è che sia stato uno del gruppo a orchestrare il tutto.

Claustrofobico, inquietante, con incursioni nel passato che puntano a far luce sul presente, Brivido cattura fin dalle prime pagine ed è impossibile staccarsi: una lettura che lascia senza fiato, uno stile impeccabile, particolari che sembrano superflui e si rivelano essenziali in una trama imbastita alla perfezione.

L’autrice ha lavorato anche come insegnante e libraia. Nel 2003, ha sostituito la tavola da snowboard con quella da surf e si è trasferita a Gold Coast, in Australia. Ha scritto diversi racconti brevi, pubblicati in riviste inglesi e australiane.

Rossella Montemurro

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap