giovedì, 20 Giugno 2024

I ragazzi del “Minibasket in Piazza” visitano la Polizia di Stato di Matera. Entusiasmo dei giovani atleti che hanno visto da vicino le Volanti, la Sala Operativa e le apparecchiature usate dalla Polizia Scientifica

Anche quest’anno sono arrivati a Matera i ragazzi del torneo internazionale “Minibasket in Piazza”. Organizzato dall’Associazione Polisportiva Dilettantistica Pielle Matera, al torneo aderiscono 48 squadre, composte di bambini e bambine di età tra i dieci e gli undici...

Inizia il viaggio del Cinema giovane in Basilicata: tappa in sant’Angelo Le Fratte, da domenica 25 giugno a sabato 01 luglio.

Come ormai tradizione, la Carovana Itinerante di cineasti in erba, partita da Roma, sabato 10 giugno, arriva nche in Basilicata, in uno dei nostro Borghi più suggestivi e pieni di iniziative turistiche e culturali: Sant’Angelo Le Fratte (dal 13 al 19 agosto, sarà, invece, a Nova Siri).

Da oggi, i 60 filmmaker presenti, provenienti da 40 Paesi diversi, sono già al lavoro per scrivere almeno 15 sceneggiature, che poi, nelle prossime ore, saranno trasformate in altrettanto cortometraggi, con set su tutta l’area del Melandro.

“Per noi -spiega il sindaco Michele Laurino- accogliere i ragazzi di Cinemadamare nel nostro centro storico, significa confermare un rapporto tra i mei concittadini e questi giovani artisti, che è diventata più che un tradizione: se da un lato, non si contano i tanti film che negli anni sono stati girati sul nostro territorio, dall’altro, altrettanto numerose sono i rapporti umani che si sono creati tra i filmmaker che vengono dai Paesi più lontani e le famiglie santangiolesi. Un patrimonio culturale ed umano a cui non vogliamo assolutamente rinunciare”.

Tra le novità della 21esima edizione, come è stato spiegato in conferenza stampa: l’impiego dei programmi di intelligenza artificiale. In un modo tale da fare assumere a questo esperimento, il carattere di una vera e propria sfida intellettuale, nell’ambito di una nuova sezione di Cinemadamare, chiamata “Sibilla” (proprio perché i cineasti interrogheranno l’A.I. come si interpellavano le Sibille del mito…).

Ecco il nuovo Format: da un medesimo Soggetto verranno tratte due sceneggiature, una elaborata dall’A.I. e l’altra scritta da un gruppo di sceneggiatori. Entrambi gli “scripts”, poi, saranno trasformati in short film. Durante la proiezione finale, il confronto tra le due versioni, con la scelta del migliore.

Il risultato di questo esperimento di competizione tra “uomo e macchina”, sarà presentato e discusso nel corso della Festa del Cinema di Roma, in collaborazione con la “Roma Lazio Film Commission”.

I numeri generali di tutto il tour di Cinemadamare 2023: 170 giovani filmmaker (in 12 settimane), provenienti dall’Italia e da altri 40 paesi di tutti i continenti. Cinemadamare Campus, il più grande raduno itinerante di aspiranti cineasti, (dal 12 giugno all’11 settembre), viaggia per 9.500 chilometri, dalla Lombardia alla Sicilia, dal Veneto alla Sardegna, Liguria, Basilicata, Calabria, Toscana, Lazio.

Un tour di 13 tappe (ogni tappa una settimana in ogni città, e in ogni settimana, i giovani autori al seguito di Cinemadamare girano almeno 15 cortometraggi, nel comune che ospita la kermesse. Tutti i film prodotti in una città, l’ultima sera della stessa settimana, vengono immediatamente proiettati in un’arena, a tutto il pubblico. Segue premiazione delle opere più belle.

“Diventa sempre più emozionante per me, da lucano -spiega Franco Rina- continuare a portare sul nostro territorio, la Carovana di Cinemadamare, che è già stata a Roma, e si prepara ad arrivare anche a Milano, a Como, in Costa Smeralda e in altre 6 . E per la prima volta, quest’anno, a metà settembre, anche tappa in Francia, a Séte, in Costa Azzurra. Un grande evento -insomma- il cui baricentro -rivendica Rina- resta ben ancorato in Basilicata”.

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap