venerdì, 19 Luglio 2024

Si conclude domani, domenica 18 novembre, Bookcity Milano 2018. Tra i tanti appuntamenti della giornata, al Castello Sforzesco: “’Il mondo fantastico di Luis Sepúlveda” con Luis Sepúlveda e Ranieri Polese, introduce Luigi Brioschi; “Dal binario 21 ad Auschwitz e ritorno: un viaggio della memoria” con Liliana Segre e Daniela Palumbo; “Migrazioni” con Carmen Yáñez e Iaia Caputo, letture di Irene Grazioli; “Le colpe dei padri, le debolezze dei figli, le ambiguità della storia” con Lilli Gruber e Vittorio Sgarbi; “E se Michelangelo fosse stato un eretico?” con Matteo Strukul e Daniele Bossari; “La lunga vita di ‘la mennulara’: una graphic novel, una nuova edizione” con Simonetta Agnello Hornby, Massimo Fenati e Andrea Voglino; “Gerda Taro, una vita ritrovata” con Helena Janeczek, Daria Colombo, Ermanno Paccagnini e Lucia Vasini; “La letteratura, l’amicizia” con Franco Marcoaldi e Paolo Di Stefano; “Il romanzo di Cesare Borgia, il condottiero che ha ispirato il Principe di Machiavelli” con Giulio Leoni e Alessandra Tedesco; “L’agonia della nostra civiltà” con Vittorino Andreoli.
All’Acquario Civico “Fausto Coppi cento anni. Il più completo racconto per immagini mai realizzato sul campionissimo” con Auro Bulbarelli; “Gli squali: il racconto di una generazione che se si ferma muore” con Giacomo Mazzariol e Sofia Viscardi; “L’incanto poetico del mare” con Valentina Fortichiari e Alessandra Iadicicco, intervento artistico di Teresa Maresca; Archivio di Stato “Brescia, 28 maggio 1974. La vita contro la morte” con Marco Archetti e Giorgio Fontana; Borsa Italiana “#investireintitoli. Le conseguenze economiche degli investimenti in promozione e diffusione della cultura nazionale all’estero” con Liana Levi, Angelika Salvisberg, Abdulla Alali; “Comunicazione e potere. Dal mito di Hermes ai tweet di Trump” Vittorio Meloni dialoga con Stefano Salis; “Se la finzione influenza la vita reale” con Luca Mastrantonio e Walter Siti; “Le formiche ancora si incazzano?” con Gino&Michele, Francesco Bozza e Armando Besio; La Casa della Memoria “Leggendo Simurgh”, reading a cura del gruppo di lavoro di Biblioteche in rete a San Vittore e dei partner del progetto Simurgh con i detenuti di San Vittore, coordinamento di Roberta Secchi; Casa Emergency “Da diario a cronistoria – Raccontare quel che si è visto, spiegare ciò che si è” con Edoardo Albinati, Francesca D’Aloja e Luca Sofri; Cascina Cuccagna “Colazione con le Sorelle Passera e i loro Generi di conforto” con Matteo B. Bianchi e Lorenzo Campagnari; “Vini planetari e dove trovarli” con Roberto Cipresso, Alessandro Zaltron e Mariella Tanzarella; “Happy food, happy life. La mia cucina delle emozioni” con Marco Bianchi; Circolo Filologico “La bontà è un punto d’arrivo” con Walter Siti, Gianluca Foglia e Giuseppe Genna; “LSD. Storia di una sostanza stupefacente” con Agnese Codignola e Edoardo Camurri; “Lingue che uccidono, amori che salvano” con Andrea Moro, Lui Doninelli e Luciano Tellaroli; “Sonno bianco. Mi senti quando ti parlo?” con Stefano Corbetta, Guya Devalle, Marcello Massimini e MariaGiovanna Luini; Civica Scuola Interpreti e Traduttori “Il giallo filologico della Metamorfosi di Kafka” con Adriano Sofri e Stefano Sgambati; Fondazione Adolfo Pini “Vincere un talent letterario: il premio rtl 102.5-mursia. Romanzo italiano” con Elena Moretti, Pierre Turcotte e Christian Cavaciuti intervistati da Paolo Cavallone e Conte Galé; Fondazione Corriere della Sera “La lettura #lamiacanzone” con Sofia Bignamini, Stefano D’Orazio, Paolo Giordano, Aldo Grasso, Helena Janeczek; Pinguini Tattici Nucleari, Saverio Raimondo, Simone Savogin. Coordina Alessia Rastelli.
Alla Fondazione Giangiacomo Feltrinelli “Le dieci ragioni del populismo in Italia” con Maurizio Molinari e Aldo Cazzullo; “Sergio Bonelli Editore presenta ‘Sessantotto. Cani Sciolti: vita quotidiana e lotte nella Milano della contestazione’”con Gianfranco Manfredi, Ricky Gianco e Giovanni Mattioli; “Lo spettro dell’indigeno italiano” con Ezio Mauro, Liliana Segre e Marco Imarisio; Magna Pars Hotel “Solar Bones” con Mike McCormack e Enrico Reggiani; Gallerie d’Italia – Piazza Scala “L’umano che si fa universale. Quadri, pagine e note dal Romanticismo a Milan”, concerto per attori e musicisti diretto da Marco Rampoldi; ISPI Palazzo Clerici “Prima le persone. Le politiche sociali e l’integrazione nel tempo delle paure” con Aldo Bonomi, Ferruccio De Bortoli, Pierfrancesco Majorino, Leoluca Orlando e Giuseppe Sala. Modera Barbara Sorrentini; “La rivoluzione del buonsenso” con Paolo Gentiloni. Intervengono Tito Boeri e Beppe Sala. Modera Barbara Stefanelli; Istituto dei Ciechi “Perché i dischi volanti non atterrano mai a Milano?” con La Buoncostume, Tim Small (direttore Esquire) e Stanlio Kubrick dei 400 Calci; “Le mille luci di New York” con Giuseppe Lupo e Stefano Salis; “Catastrofi e chimere” con Antonio Moresco e Sandra Petrignani. Letture di Alessandra De Luca; “Il teatrino del bene e del male” con Stefano Jacini, Chiara Valerio e Francesco Maria Colombo; “Essere una famiglia. Compagni di viaggio nella vita” con Sara Rattaro e Chiara Beretta Mazzotta; “Tra Iran e Italia: storia di un incontro possibile” con Farian Sabahi; Triennale di Milano “La concretezza di Milano contro la palude della politica romana” con Roberto Maroni e Dario Di Vico; “I diamanti sono i peggiori nemici delle donne. Alessia Gazzola ci svela la nuova avventura della sua Alice Allevi” con Alessia Gazzola, Francesca Crescentini e gli Shalalalas; “Il nuovo noir italiano comincia dalle donne” con Massimo Carlotto, Giancarlo De Cataldo e Piero Colaprico; “Carta: materia infinita” con Gabriella Greison e Emiliano Ponzi; “Il templare di fine millennio” con Valerio Massimo Manfredi. Interviene Padre Angelo Pensa. Modera Carlo Carabba. 
Al Laboratorio Formentini “Era una notte buia e tempestosa: gli incipit celebri” con Mauro Novelli, Giacomo Papi, Riccardo Renzi e Antonio Stella; “Premio Babel- Laboratorio Formentini: premiazione del vincitore/della vincitrice dell’edizione 2018” con Luca Formenton, Ilide Carmignani, Franca Cavagnoli, Yasmina Mélaouah e Ada Vigliani. Conduce Luisa Finocchi. Memoriale della Shoah “Dialogo su Mussolini e il fascismo. Per non dimenticare” con Antonio Scurati e Ferruccio de Bortoli; “Dall’antiebraismo cristiano all’antisemitismo” con Adriano Prosperi; MUDEC “Crisi ambientale e “cecità volontaria” Dalle lezioni di Primo Levi agli appelli sul clima di Antonio Guterres” con Luca Mercalli e Wu Ming 1; “Chinamen presenta: Seconde generazioni, il caso di Prato” con Alessandra Coppola, Ciaj Rocchi, Matteo Demonte, Jada Bai, Cristian Hu e Alessio Lu; Museo di Storia Naturale “Vagabondare filosofico tra le foglie” con Duccio Demetrio e Nicoletta Polla Mattiot; Museo della Scienza e della Tecnologia “Divorare il cielo” con Paolo Giordano e Barbara Stefanelli; “L’infinito. Raccontare la matematica” con Umberto Bottazzini, Giulio Giorello e Armando Torno; “Montagne d’Oriente, Montagne d’Occidente” con Paolo Cognetti e Michele Lauro; “Alessandro e Wondy. Storia di un amore infinito” con Alessandro Milan e Marco Balzano; Palazzo Moriggia – Museo del Risorgimento “C’era una volta l’Unità. Cultura e politica in un giornale comunista” con Bruno Pischedda, Irene Piazzoni, Marzio Zanantoni e Paolo di Stefano; “Cosa manca all’Italia per essere il Paese più felice del mondo?” con Andrea Illy, Francesco Antonioli e Sebastiano Barisoni; Palazzo reale “La grande avventura del Novecento” con Vittorio Sgarbi; Piccolo Teatro Grassi “Steve e Bonnie McCurry ripercorrono una vita per immagini” con Steve McCurry e Bonnie McCurry; Piccolo Teatro Strehler “Un viaggio nella storia dello sguardo” con Mark Cousins e Demetrio Paolin; Sede Rai Milano “La radio tra le righe” Elio De Capitani interpreta Murakami, Alberto Savinio, Milan Kundera, Lisa Halliday, Leo Chiosso, Seamus Heaney. Conduce Nicola Pedone. Regia di Danilo di Termini; Teatro Dal Verme “Perché l’immaginazione è un fiore giallo, spunta, si affloscia e, annaffiato, si riprende” con Paolo Fresu e Andrea Laffranchi; Teatro Franco Parenti “Non smettere di sognare! Mara Maionchi e Rudy Zerbi e l’importanza di sbagliare” con Mara Maionchi, Rudy Zerbi e Andrea Laffranchi; “I giusti continuano a leggere. Festa per i 100 anni di Vita e Pensiero” con Alberto Manguel. A seguire reading di Lino Guanciale con Giuseppe Lupo, Silvano Petrosino, Roberto Righetto, Alessandro Zaccuri e gli studenti e i collegiali dell’Università Cattolica; “Il popolo del Libro e l’antidolatria” con Rav Roberto Della Rocca; “La voce degli oggetti” con Ascanio Celestini e Giovanni Albanese. 
La manifestazione si chiuderà alle ore 20.30, al Teatro Franco Parenti, con Beppe Severgnini, “Tutto cambia, ma italiani si rimane”. Un viaggio ironico e sentimentale nel giornalismo: dalla scuola di Montanelli al Corriere della Sera, dal primo articolo per La Provincia di Cremona al New York Times, dai libri alla televisione, da twitter al teatro (entrambi utili, il secondo più imprevedibile). Cosa s’impara insegnando?, si chiede il direttore di 7. Un’autobiografia didattica, un viaggio nel cambiamento: personale, professionale, nazionale. Perché, qualunque cosa facciamo, non c’è dubbio: italiani si rimane.
Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap