domenica, 25 Febbraio 2024

Con la partecipazione di 35 imprese dei vari settori produttivi e migliaia di visitatori nei 38 giorni di attività, si è conclusa con un bilancio positivo la terza edizione del “Matera Christmas village” (Mcv), organizzato dall’associazione “Italia eventi” in collaborazione con l’Amministrazione comunale, che dal 1 dicembre 2023 al 7 gennaio 2024 ha animato il centro storico, con eventi collaterali per tutti i gusti e le età. Nato con l’Amministrazione Bennardi nel 2020, il Mcv si conferma evento consolidato e attrattivo del Natale nella città dei Sassi, perché divenuto anno dopo anno un appuntamento imperdibile per i tanti visitatori e turisti che giungono a Matera da ogni parte d’Italia e del mondo, ma anche per lo stesso territorio lucano. Nelle caratteristiche e tradizionali casette in legno addobbate con decorazioni a tema natalizio dai maestri fioristi materani, è stato possibile trovare creazioni artigianali, tipicità di varie regioni italiane e le specialità frutto della maestria e delle tradizioni locali. Ogni azienda coinvolta, è stata rappresentata da 2-3 persone, che hanno lavorato nei 38 giorni a Matera. Alcuni operatori degli stand sono ragazzi materani, che si sono offerti di lavorare durante il periodo natalizio. Molte le aziende e le associazioni materane e lucane, oltre a tante aziende provenienti da diverse regioni d’Italia, che per la durata dell’evento hanno alloggiato in case affittate e nelle strutture ricettive; hanno pranzato, cenato e acquistato nei negozi cittadini tutto il necessario. Questo ha creato un’importante economia nella città. Ben 29 gli eventi collaterali, che hanno contribuito a rendere attrattivo il Mcv, come la “Tombolata nelle periferie”, organizzata a borgo Picciano A; la Tombola in piazza, il Gioco dell’Oca e la presentazione delle nuove Carte materane a cura di associazione Muv, che ha organizzato gli appuntamenti tradizionali. E poi ancora la calata di Babbo Natale e delle Befane dal palazzo dell’Annunziata, l’appuntamento con “Nati per leggere” dedicato ai bambini, le fontane danzanti, il teatro di burattini, gli artisti di strada, cortei storici e spettacoli di musica popolare. Non è mancata la solidarietà, con il contributo alla Pro loco della città di Matera, alla parrocchia di San Rocco, all’associazione “Donne vittime di violenza” e il defibrillatore donato al Comune per l’aula consiliare di via Sallustio. «È risultato di un grande sforzo organizzativo. -commentano il sindaco Domenico Bennardi e l’assessore al Turismo Tiziana D’Oppido- Sotto il profilo turistico e ricettivo, il Matera Christmas village rappresenta certamente un attrattore sia per le imprese artigianali e del mondo enogastronomico del Sud, che per i visitatori della città dei Sassi nel clima magico del Natale. Un indotto anche economico molto importante, che riempie letteralmente le feste natalizie, consentendoci di rendere la città una meta quasi imprescindibile nei circuiti turistici delle regioni meridionali. Un viaggio esperienziale enogastronomico, artigianale ma anche sociale adatto alle famiglie e ai bambini -concludono gli amministratori- se pensiamo per esempio alla Casa di Babbo Natale, alla calata dei Babbi Natale e delle befane, senza dimenticare l’animazione degli artisti di strada e lo spettacolo dei burattini».

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap