martedì, 18 Giugno 2024

Collocati nei Commissariati di Policoro e di Pisticci i due defibrillatori donati dall’Associazione Gian Franco Lupo di Pomarico alla Polizia di Stato di Matera. La Donazione è dedicata alla memoria del dirigente della Polizia di Stato Paolo Scrofani, Medaglia d’Oro al Valor Civile

Questa Mattina a Policoro, il Presidente dell’Associazione Gian Franco Lupo “Un sorriso alla vita” – OdV - ETS di Pomarico ha consegnato nelle mani del Questore di Matera Emma Ivagnes due defibrillatori automatici. Era presente alla cerimonia il Commissario Capo...

Continua la promozione della Basilicata nelle regioni limitrofe. Dopo aver portato, nella primavera di due anni fa, in piazza del Ferrarese, a Bari, le sue eccellenze paesaggistiche, culturali, artistiche ed enogastronomiche, dal 31 maggio al 2 giugno la Basilicata, su iniziativa della Regione e di Apt, è stata protagonista a Sorrento, in questi giorni già destinazione turistica di tantissimi viaggiatori provenienti da ogni parte del mondo.

Per tre giorni la Basilicata ha animato la suggestiva villa Fiorentino, nel centro di Sorrento, attraverso la presenza di stand con prodotti enogastronomici, conferenze e concerti.

Allo stand dell’Apt tanti turisti hanno potuto ritirare il materiale promozionale della regione mentre agli stand, in collaborazione con i cinque Gal, hanno potuto apprezzare i prodotti tipici del territorio lucano.

La manifestazione intitolata “Emozioni lucane: un viaggio tra gusto, cultura e tradizioni in penisola sorrentina”, è stata aperta il 31 maggio dai saluti del presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi, del direttore generale di Apt Basilicata, Antonio Nicoletti e dal sindaco di Sorrento, Massimo Coppola.

“Sono lieto di portare la nostra regione, la Basilicata, a Sorrento, una delle perle turistiche della Campania e una delle capitali del turismo d’Italia.  Una presenza che abbiamo fortemente voluto per rafforzare e valorizzare gli antichi legami che uniscono la Campania e la nostra regione”, ha detto il presidente Bardi. “Ma oltre al turismo – ha aggiunto Bardi – sono tante altre le cose che uniscono la Basilicata alla Campania. E non riguardano solo il patrimonio paesaggistico, storico e naturale, ma anche gli aspetti più culturali e i valori identitari che caratterizzano questa terra”.

All’evento hanno partecipato, fra gli altri, il direttore del Gal “La cittadella del sapere”, Nicola Timpone, e la presidente del Gal percorsi, Caterina Salvia.

Grande partecipazione di pubblico hanno registrato, in particolare, i due concerti rispettivamente degli Accipiter e dei Tarantolati di Tricarico, che sono stati in grado di coinvolgere i tanti turisti provenienti da ogni parte del mondo.

La presenza della Basilicata a Sorrento rientra in una precisa strategia dell’Agenzia di promozione territoriale della Basilicata e della Regione Basilicata finalizzata a consolidare e valorizzare le relazioni di interesse turistico con le regioni limitrofe.

“La Campania e la Puglia – ha detto Nicoletti – sono i due principali mercati del turismo lucano. Insieme, rappresentano oltre il 30% degli arrivi e quasi il 40% delle presenze. Dopo l’esperienza pugliese, in questo caso abbiamo scelto una piazza caratterizzata dall’altissimo tasso di presenze straniere, anche nell’intento di diffondere la conoscenza di una destinazione, la Basilicata, ancora troppo poco conosciuta dal grande turismo estero”.

Soddisfazione è stata espressa dal sindaco di Sorrento: “Sono molto contento di questa collaborazione. Sono convinto che solo attraverso questo scambio di culture e di offerte il Mezzogiorno possa rafforzare il suo straordinario potenziale attrattivo nei confronti di un mercato turistico sempre più esigente e sempre di più alla ricerca di nuove emozioni come la Basilicata è in grado di offrire”.

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap