domenica, 14 Luglio 2024

Con 29 eventi inseriti nella banca dati del Centro per il libro e la lettura, anche la Basilicata partecipa attivamente a Libriamoci. Giornate di lettura nelle scuole, la campagna nazionale promossa dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismoattraverso il Centro per il libro e la lettura e dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca attraverso la Direzione Generale per lo Studente, che da oggi, 23 ottobre, a sabato 28 colora l’Italia con centinaia di appuntamenti di lettura a voce alta nelle classi, anche grazie alla partecipazione di autori, attori e volontari in veste di lettori e all’alleanza con #ioleggoperché. Tre i filoni tematici proposti quest’anno, ai quali insegnanti e studenti stanno aderendo o ispirandosi: Lettura e ambienteLettura e solidarietàLettura e benessere.
Ecco una selezione degli incontri fra il 24 e il 28 ottobre: la lista completa delle iniziative organizzate in Basilicata è consultabile nella banca dati sul sito di Libriamoci, all’indirizzo http://www.libriamociascuola.it/sl/gestore.php?var0=sl&var1=4-appuntamenti®ione=17
LA LETTURA MI RENDE LIBERO
Dal 23 al 28 ottobre – Ruoti (Potenza), I.C. M.Carlucci, via dell’Unità d’Italia 6
Sette classi dell’I.C. “M. Carlucci” di Ruoti prenderanno parte alla settimana della lettura ad alta voce del progetto nazionale “libriamoci”: tre classi della scuola secondaria di 2 grado /3 A/3 B/ 2 A) e quattro classi della scuola primaria (3 A/ 4 A/4 B/5 A).
L’iniziativa si svilupperà con la lettura ad alta voce in luoghi diversi dal contesto scolastico/aula:
– In pasticceria:
– Nella Villa Comunale “G. Palatucci” (se il tempo è bello):
– In piazzetta (se il tempo è bello):
– Nella palestra/biblioteca della scuola.
Attività preliminari: 
– preparazione da parte degli alunni della scuola primaria di striscioni per addobbare il locale messo a disposizione dalla pasticceria che per l’occasione diventerà “sala di lettura” e/o la palestra/biblioteca:
– alunni della scuola secondaria: preparazione del manifestino per pubblicizzare l’evento.
Attività previste:
– lettura ad alta voce, sia da parte degli alunni che dagli “ospiti esterni”, di alcune pagine di libri di narrativa individuati dagli stessi alunni:
– promuovere attraverso argomentazioni la lettura del libro proposto:
– incontro con l’autore D. Di Capua che leggerà alcune pagine del suo libro “Giocando con le spade di legno”: durante l’incontro che si svilupperà in due momenti distinti: 
1) scuola primaria:
2) scuola secondaria:
l’autore risponderà alle domande che gli alunni gli porranno.
Ospiti esterni invitati a “leggere ad alta voce per gli alunni”
– sindaco del paese: prof.ssa Anna Maria Scalise:
– parroco del paese: Don Antonio Arenella:
– sig.ra Elda Rizzitelli:
– farmacista del paese: dott.ssa Gina Troiano:
– volontari della “lettura”.
Durante l’attività di lettura in pasticceria ci sarà un brek durante il quale gli alunni consumeranno tisane rilassanti accompagnate da pasticcini.
Lettori: Scalise Anna Maria, Antonio Arenella, Elda Rizzitelli, Gina Troiano, Marina Colonna.
Referente: Giuseppina Giovanna Creddo
SCOPRO IL MONDO CON I LIBRI
Dal 23 al 27 ottobre – Bernalda (Matera), I.C. Bernalda, via Anacreonte
La lettura ad alta voce, azione apparentemente semplice, è intrisa in realtà di valenze comunicative, affettive ed educative estremamente importanti e che influiscono sullo sviluppo affettivo ed emotivo del bambino. Attraverso la lettura o meglio l’ascolto di storie, fiabe, racconti, leggende il bambino si affaccia sul mondo, un mondo reale e simbolico: si impadronisce di strumenti indispensabili per stabilire un contatto con la sua interiorità ma anche per scrutare il mondo ‘fuori’, affrontare paure e disagi, vivere esperienze senza tempo e senza spazio…….. Come diceva Flaubert: leggere per imparare a vivere……
Partendo da questa consapevolezza è nata l’idea di un laboratorio di lettura animata, rivolto ai bambini dai 3 ai 6 anni della Scuola dell’Infanzia di Bernalda, che oltre a promuovere la lettura ad alta voce, si propone di allestire una piccola biblioteca scolastica dove i bambini possano toccare, osservare, sfogliare un libro, portarlo a casa per essere letto in famiglia e successivamente restituirlo.
Lettori: Annarita Gualtieri, Anna Giordano, Viviana Guido, Luciana Decarlo, Anna Maria Carbone, Anna Cataldo, Marika Venezia, Antonella Marmo, Nicola Tuzio, Maria Puntillo, Emanuela Matera, Dino Paradiso, Antonietta Corvino, Marilena Savoia.
Referente: Marilena Derario
EMOZIONI IN MUSICA E RACCONTO
Dal 23 al 28 ottobre – Bella (Potenza), Istituto Comprensivo, via Sottotenente Matone
Coordinazione ritmo corporea con lettura di libri e accompagnamento sincronizzato con strumenti
Lettori: Di Leuce Grazia, Priore Mario
Referente: Mario Priore
LIBRIAMOCI 2017 GIORNATE DI LETTURE
Dal 23 al 28 ottobre – Potenza,  I.C. Torraca Bonaventura, viale Marconi 104/A 
L’iniziativa ‘Libriamoci’ rientra nel più ampio progetto ‘Continuità’ e consente la partecipazione degli alunni dell’ I.C. ‘Torraca-Bonaventura’ di Potenza. In particolare saranno coinvolti gli alunni di 5 anni della Scuola dell’Infanzia, della prima e quinta classe della scuola primaria e gli alunni delle classi prime della Scuola Secondaria di I grado. Le attività saranno diversificate per fascia d’età: uscite didattiche alle librerie Mondadori e Senzanome, visita guidata alla Biblioteca dell’Infanzia e alla Biblioteca nazionale.
Referente: Carmen D’Anzi
LIBERA…MENTE
Dal 23 al 28 ottobre – Potenza, I.C. Don Milani- pl. T. Trotta, via Bramante
Attraverso la lettura dei libri “Il gatto del prete povero” e “Falcone e Borsellino, paladini di giustizia”, gli alunni della classe V potranno conoscere l’impegno civile e l’onestà di tre grandi uomini: Padre Pino Puglisi, Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. L’attività si svolgerà in classe e il 24 ottobre alcune pagine verranno lette e commentate dal vicepresidente di “Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie”, don Marcello Cozzi. Come diceva Padre Pino Puglisi, “E’ importante parlare di mafia, soprattutto nelle scuole, per combattere contro la mentalità mafiosa, che è poi qualunque ideologia disposta a svendere la dignità dell’uomo per soldi”.
Lettori: Don Marcello Cozzi, vice presidente di “Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie”.
Referente: Vita Marchitelli
DIPINGENDO E DANZANDO CON LA STORIA
Dal 23 al 28 ottobre – Baragiano (Potenza), I.C. M.Carlucci, via Garibaldi 6
Otto classi di scuola primaria di Baragiano Scalo  svolgeranno percorsi di lettura finalizzati allo sviluppo di alcune competenze chiave europee quali la competenza in madre lingua, l’ Imparare ad imparare, le competenze civiche e sociali, il senso di iniziativa e di imprenditorialità e la consapevolezza ed espressione culturale. L’intenzione delle docenti è quella di avviare il percorso attraverso la visione di una fiaba “La Cenerentola” di Gioacchino Rossini – alla scoperta del melodramma – Magia dell’Opera per bambini. Successivamente nella settimana delle iniziative di Libriamoci, le attività confluiranno nella lettura di alcuni passi del testo o, in alcuni casi, del testo completo sorprendendo i bambini che conoscono la classica fiaba di Cenerentola e non altre versioni. Quella di Gioacchino Rossini è un’opera buffa in cui l’autore ha voluto rimodulare la trama a modo suo, modificando e aggiungendo diversi elementi per renderla più comica: imbrogli, travestimenti ed equivoci esilaranti travolgeranno i lettori insieme al ritmo dei suoi celebri crescendo. L’occasione sarà utile, oltre che per avvicinare i bambini per la prima volta al melodramma, anche per migliorare la capacità di ascolto, di attenzione e di concentrazione. Costituirà un’ulteriore opportunità di apprendimento quella di rappresentare attraverso il disegno, la scrittura creativa e manufatti in cartone, come il “Castello di Cenerentola”, la nuova storia “letta” anche attraverso altre modalità. La musica lirica, presentata in forma divertente e adeguata per bambini della loro età, farà da sfondo a tutte le attività della settimana dedicata alla lettura.
Nell’ambito della verticalizzazione del curricolo si favorirà l’integrazione e la socializzazione anche con i compagni di classi diverse, la consapevolezza del proprio ruolo e contributo nel gruppo, la capacità di esprimersi e comunicare attraverso i linguaggi non verbali, il corpo e il movimento, l’arte, la musica oltre che con la lettura. 
Le 8 classi, dalla prima alla quinta, saranno impegnate nelle proprie aule in attività laboratoriali di lettura animata, scrittura creativa, ascolto di fiabe sonore, rappresentazioni grafiche e musicali e, nell’ultimo giorno, in un’attività di socializzazione tra pari dei prodotti svolti. Quest’ultima sarà una giornata di festa, un momento speciale che vedrà i bambini veri attori dell’apprendimento.
L’attività sarà documentata con fotografie e pubblicata sulla homepage del sito del nostro Istituto.
Referente: Rosangela Pomponio
“INSIDE AND…OUTSIDE THE BOOK=ME!”
Dal 23 al 26 ottobre – Pisticci (Matera), I.C.Q. Orazio Flacco, via S.Giovanni Bosco
Nella nostra società va affermandosi l’idea di nuove forme di povertà. Sono povertà simbolico-esistenziali, condizioni di deprivazione in riferimento alle dimensioni relazionali e ai bisogni sociali riconducibili a quello che Goleman definisce «analfabetismo emotivo», grave piaga della società contemporanea. La povertà emotiva è ben più nascosta e profonda rispetto a quella economica. L’analfabetismo emotivo attraversa in maniera trasversale tutte le classi sociali e i gruppi etnici per cui nessun individuo è esente dal rischio. In maniera evidente le conseguenze più tragiche di questo diffuso malessere emotivo sono riscontrabili nei tanti episodi di violenza, nei disturbi del comportamento alimentare, nell’uso di droghe e nei suicidi che aumentano sempre di più fra gli adolescenti.
La lettura è un indispensabile strumento di consapevolezza emotiva, un’esperienza altamente formativa, fondamentale per modificarci e cambiare la percezione che abbiamo di noi stessi e del mondo. Attraverso i libri che leggiamo, costruiamo il nostro essere, che è tatuato di parole. Leggere non è mai un dovere ma una scelta libera da cui derivano moltissimi benefici come l’apprendimento della lingua, la conoscenza del mondo, lo sviluppo dell’immaginazione e, soprattutto, la crescita personale e interiore.
E’ in quest’ottica che si inserisce l’iniziativa 
‘Inside and… outside the book = ME!’
L’intento è quello di ricercare e sostenere la crescita emotiva attraverso la diffusione della lettura.
Lunedì 23 ottobre: ‘Biblioetechiamo!’. Costituzione della biblioteca di classe, con la catalogazione e la creazione di un registro per il prestito.
Martedì e mercoledì: ‘Ti leggo…mi leggo’. Lettura ad alta voce di libri che inducono alla riflessione emotiva e alla scoperta delle proprie paure e dei sentimenti, emozioni.
Giovedì: ‘Un giorno in biblioteca!’ Lettura animata …
Venerdì: ‘Scrittori all’opera’! Costruzione di un libro sulle emozioni/sentimenti.
L’iniziativa è solo l’inizio di una serie di attività che si concluderanno nel Maggio dei libri.
Referente: Lucia D’Amico
FARSI COLPIRE DALLA REALTÀ  E METTERE A FUOCO LA VITA
Dal 24 al 25 ottobre – Scanzano Jonico (Matera)  I.C. F. De Andrè, via Tratturo del Re 10
Ci si propone di far leggere ai ragazzi alcuni testi appartenenti al genere fantasy per far scoprire loro come, in fondo, questo genere letterario, non è affatto mera evasione, è invece una vera e propria ‘visione’ della realtà. La fantasia è un esercizio dello spirito, un modo per intuire – come afferma Hopkins – che la realtà non è mai esausta perché vive in fondo alle cose la freschezza più cara. Inoltre si leggeranno testi appartenenti al genere giallo, dove il protagonista, l’investigatore è un vero eroe che ha un’unica importantissima arma: la ragione, la capacità di comprendere e interpretare la realtà senza dimenticarne alcun particolare.
Referente: Michele Borraccia
PAROLE ALL’ORA DEL TÈ’
Il 25 ottobre – Picerno (Potenza), I.C. G.Fortunato, via Aldo Moro
Il progetto coinvolge le classi terze della Scuola Secondaria di I grado dell’IC Picerno (PZ). Viene proposto un percorso nel mondo femminile dove la parità tra uomini e donne è quasi accettata a livello teorico ma nella pratica è disattesa. Ripercorreremo l’universo femminile per sviluppare le competenze sulla legalità attraverso suggestioni letterariecogliendo come alcune azioni dell’uomo si trasformino in negazione dell’altro. Storie che raccontano l’esistenza e l’essenza delle nostre donne, donne che vagano nei nostri ricordi, donne che ci legano al passato e al presente. Abbiamo deciso di narrare le loro storie perché in esse ci sono le nostre radici a partire da fiabe, leggende, migrazioni, guerre, sofferenze, emarginazioni, assenze di diritti, lavori precari e gravosi di una condizione sociale quasi negata. la lettura è dedicata a tutte le donne che con tenacia e determinazione hanno affermato i loro diritti.
Lettore: Francesca Corso
Referente: Filomena Tripoldi
METROLETTERATURE
Il 25 e il 27 ottobre – Potenza, I.C.Sinisgalli, via Anzio
I ragazzi delle classi terze scuola secondaria di primo grado viaggeranno sulla metropolitana di Città per proporre letture tratte dal proprio libro preferito e intervistare viaggiatori sugli stili di lettura. La manifestazione si svolgerà in collaborazione con le classi di strumento musicale che cureranno le musiche e le canzoni appositamente ideate per l’occasione.
Lettori: Alunni delle classi III A-B-C-D
Referente: Giovanna Benedetto
VIVILETTURA TERZA EDIZIONE
Dal 25 al 27 ottobre – Matera IIS Duni-Levi Liceo Classico, Viale Delle Nazioni Unite 6
Per il terzo anno consecutivo la scuola si apre alle altre scuole e al territorio per condividere percorsi di lettura e arte.
Le date scelte sono i pomeriggi dal 25 al 27 Ottobre e le mattine del 26 e 27 Ottobre.
Durante la mattinata i docenti (tutti) rimodulano le proprie ore sostituendo le normali lezioni con lettura ad alta voce di brani inerenti o non inerenti la materia insegnata. Ammassati alle pareti i banchi e le sedie, ogni aula diventa un posto accogliente (grazie anche a coperte cuscini e altro) in cui condividere la magia della lettura.
Il pomeriggio del 25 Ottobre le classi del biennio accolgono alunni delle scuole medie con diversi percorsi di lettura: Catozzella con ‘Non dirmi che hai paura’, Geda con ‘Berlin’ e Buzzati con la magia di una selezione di racconti.
Nei pomeriggi del 26 e 27 Ottobre, infine, la scuola si apre al territorio invitando alunni, genitori ed ex studenti a conferenze su temi diversi: BIAGIO RUSSO E GIANNI LACORAZZA: “La Basilicata di Leonardo Sinisgalli nella civiltà delle macchine”. Osanna edizioni – “Laboratorio di musica e poesia” Lettura di poesie con sottofondo musicale. – Giancarlo Visitilli: E la felicità, prof? Einaudi – Paola Vinciguerra e Eleonora Iacobelli: FEMMINICIDIO. Capire, educare, cambiare. Minerva edizioni. – Lezione/conferenza: “I segreti della traduzione” Mario Pennacchio – Progetto Lisistrata – DJEMBE – Afro-dance black and white.
Lettori: Mario Pennacchio, Paola Vinciguerra, Eleonora Iacobelli, Biagio Russo, Gianni Lacorazza, Anna Scammacca, Michele Andrisani, Saverio Ciccimara, Mimmo Calbi, Giamcarlo Visitilli
Referente: Margherita Anna Rita Palumbo
Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap