venerdì, 14 Giugno 2024

A partire dalla prossima 23a edizione, la kermesse sarà sempre dedicata ad una Cultura o Paese del mondo. Il 2022 ha come focus la Cultura Ebraica. 

Questa la genesi su cui la grande famiglia LFFi ha costruito  un percorso di conoscenza e di approfondimento che veda il Cinema come strumento di declinazione di indagine, di connessione di valori e di consapevolezza. Un costrutto di attività e azioni culturali di lecture, masterclass, workshop, eventi da declinare nelle arti musicali, linguistiche, culinarie al fine di cristallizzare l’apporto e le influenze della cultura ebraica nella nostra costruzione civica, documentando e narrando in chiave contemporanea, con output culturali ex novo, attraverso residenze artistiche nazioneli e internazionali con massimi esponennti  della cinematografia mondiale.

In riferimento alla Basilicata, è strutturale e urgente rispondere al fabbisogno di informare e sensibilizzare  il grande pubblico sulle importanti tracce culturali ebraiche in Lucania, dei  legami di multilivello con essa, del significativo contributo di ebrei confinati in Basilicata,  tra cui Umberto Terracini a Pisticci e Carlo Levi ad Aliano e della  comparazione di Matera con Gerusalemme in numerose opere cinematografiche che hanno segnato la storia della settima arte, tra cui Il Vangelo secondo Matteo di Pier Paolo Pasolini.

Un percorso, quindi,  utile che rafforzi legami e il senso di gratitudine della Basilicata alla cultura ebraica, che  promuova e valorizzi il  patrimonio ebraico in Lucania, ricco di straordinari beni di interesse culturale, religioso, archeologico, artistico e di diffonderne la conoscenza con l’obiettivo di garantire la memoria diffusa e radicata in regione, di una presenza che dura da oltre duemiladuecento anni, nonché la sua più ampia fruizione e  l’avanzamento di un proficuo dialogo tra le diverse componenti della nostra variegata società.

Critici cinematografici, scrittori, musicisti, maestri di coreutica, accademici, rabbini condurranno percorsi propedeutici per le scuole per produrre saggi, mostre, elaborati, spettacoli e una serie di azioni per il grande pubblico con lectio magistralis, seminari e workshop sulla scrittura e la cucina ebraica, sul teatro della memoria, sulla diaspora della musica e dello shabbat.

Da Matera a Venosa, da Aliano a Montalbano a Pisticci, a Potenza dal 17 al 21 maggio 2022 e ad agosto 2022.

Una programmazione promossa dall’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane (Ucei) e dalla Ambasciata d’Israele d’Italia insieme ad altri partner pubblici e privati. Per la stessa è prevista, a breve, una conferenza stampa per la presentazione del calendario e i numerosi ospiti.

Sabato 12 marzo 2022 è previsto il primo dei tanti percorsi previsti per le scuole.
A Montalbano Jonico, presso il Liceo Coreutico dell’ISIS “Pitagora”, il coreografo cavaliere della Repubblica Mario Piazza e il maestro Ludovic Party daranno inizio alla preparazione dello spettacolo “Jewish  Soul” con le allieve di  danza contemporanea e saranno accolti dal presidente della Provincia di Matera Avv. Piero Marrese e la dirigente scolastica prof.ssa Cristalla Mezzapesa.

Nelle prossime settimane, inoltre, avranno  iniziano i percorsi di cinema, di teatro, di cucina kasher, di lingua e scrittura e di musica nei Licei Classici e Artistici di Matera, di Potenza, di Pisticci, di  Venosa e l’Alberghiero di Matera.

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap