domenica, 25 Febbraio 2024

Medaglia d’Argento all’architetto materano Francesco Vinciguerra nell’ambito del Premio Internazionale Domus Restauro e Conservazione” (Domus Restoration and Preservation International Prize for Architectural Restoration).

Francesco Vinciguerra, che la città ha avuto modo di apprezzare come coautore, con il padre Eustachio, del volume “Matera, città irripetibile” presentato il 27 ottobre 2022, è nato a Matera nel 1996. Diplomatosi al Liceo Classico “Emanuele Duni”, si è iscritto all’Università La Sapienza di Roma conseguendo, nel 2022, la Laurea Magistrale in Architettura con lode, discutendo la tesi progettuale “La Chiesa di Santa Maria della Valle – La memoria e il restauro di un antico complesso rupestre nell’agro materano”, relatrice la prof.ssa arch. Donatella Fiorani. Nel dicembre del 2022 Francesco Vinciguerra ha ottenuto l’abilitazione alla professione di architetto; attualmente frequenta la Scuola di Specializzazione in Beni Architettonici e del Paesaggio, presso La Sapienza di Roma, e collabora con la “Cooperativa Archeologia”, importante realtà imprenditoriale nel settore del restauro dei beni culturali. Il conferimento del “Premio Internazionale Domus Restauro e Conservazione”, organizzato dal Dipartimento di Architettura dell’Università degli Studi di Ferrara, si svolgerà nella città estense il prossimo 29 marzo. Sull’argomento è intervenuto l’architetto Paolo Stasi, Presidente del Circolo La Scaletta: “Veramente felice per questo riconoscimento a Francesco. Sono gratificazioni per un’intera comunità e dovremmo essere orgogliosi tutti dei successi dei nostri figli. Il rammarico è che queste grandi risorse non riusciamo a trattenerle. A Francesco i miei più sinceri complimenti e un augurio per altri successi e soddisfazioni”.

In copertina Francesco Vinciguerra all’EUR; nella pagina la discussione della tesi

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap