venerdì, 19 Luglio 2024

Uno studente dell’Istituto Loperfido-Olivetti di Matera parteciperà al Salone internazionale del libro di Torino che si tiene dal 18 al 22 maggio negli spazi del Lingotto Fiere della città piemontese.

Alfonso Stigliani, 17 anni, presenterà il suo racconto dal titolo “Un giorno mi dirai”, realizzato sotto la guida del suo professore Emilio Salierno (che è anche giornalista e scrittore).

L’iniziativa rientra nel progetto “allenaMENTI” dell’UPI Basilicata (Unione Province Italiane), nell’ambito delle azioni pubbliche sulla Next Generation e per il contrasto al disagio giovanile post-Covid, che a Torino si svolge d’intesa con “Il Lucanista.com” diretto da Luca Pasquaretta.

Il racconto di Stigliani per il Salone del libro, spiega nell’introduzione della pubblicazione il presidente dell’UPI, Piero Marrese, è un lavoro di condivisione tra giovani e adulti, nell’ottica dello scambio intergenerazionale, ed ha coinvolto insegnanti, genitori e rappresentanti delle istituzioni, grazie all’idea del project manager Pasquale Salerno. 

“Un giorno mi dirai”, di Zaccara Editore, è la storia di un ragazzo che ha saputo reagire alle avversità e una sollecitazione a prendere in mano il proprio destino. Il messaggio che lancia Alfonso è che gli spiragli per uscire dalle nostre angosce esistono, ma bisogna essere disposti ad accettare la sfida per trovarli.

Uno stato di negatività, come è stato quello del Covid, può essere lo spunto per riconquistare ciò che si è perso a livello familiare, riallacciando i rapporti genitoriali, migliorando la propria condizione giovanile, di studente e di cittadino responsabile. Uno sforzo che riprende l’obiettivo dell’UPI Basilicata che intende far conoscere buone pratiche, individuali e collettive, a supporto di percorsi di crescita che possano essere d’esempio per i ragazzi e le famiglie.

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap