domenica, 21 Aprile 2024

Al via la terza edizione del concorso Nazionale EpliBriamoci promosso dalla rete Associativa Ente Pro Loco Italiane a valere sulla Giornata Mondiale del Libro e del Diritto d’Autore indetta da UNESCO e che si celebrerà, come ogni anno, il prossimo 23 Aprile. Il concorso “EpliBiramoci 2024” con il patrocinio della Commissione Nazionale Italiana per l’Unesco è aperto alle classi terze delle Scuole Medie del territorio italiano per attenzionare un tema tristemente attuale e particolarmente caro alle famiglie e cioè quello della “violenza sulle donne” che si manifesta come violenza fisica, psicologica, sessuale, economica e sociale. A farlo sapere con una nota Rocco Franciosa, Presidente Ente Pro Loco Basilicata il quale sottolinea “come organismo regionale di rappresentanza delle Pro Loco affiliate alle Rete associativa di Terzo Settore EPLI Aps siamo al lavoro anche in Lucania per sensibilizzare la partecipazione degli istituti scolastici e coinvolgere i giovani lucani poichè gli ultimi fatti di cronaca di femminicidio sempre di più dimostrano l’assoluta necessità di un intervento immediato attraverso il delicato lavoro di educazione sociale, partendo proprio dalle nuove generazioni. Abbiamo nominato la commissione regionale – continua Rocco Franciosa – che giudicherà gli elaborati locali e siamo impegnati nell’organizzazione della cerimonia lucana in programma il prossimo 19 aprile 2024 a Potenza. La Commissione lucana – conclude Franciosa – tutta al femminile è composta da Maria Teresa Romeo, vicepresidente Ente Pro Loco Basilicata e dirigente Pro Loco Pisticci, Rossella Centrone, Presidente Club Unesco del Vulture, Giosea Laviola, dottoressa in psicologia, Elenia Marchetto, giornalista, Angela Lamanna, insegnante e Presidente Pro Loco Palazzo San Gervasio e Pina Passarella, dottoressa in medicina”. Il Presidente nazionale EPLI – Ente Pro Loco Italiane, Pasquale Ciurleo sottolinea “promuoviamo una vera e propria rassegna culturale che tende a coinvolgere tutti gli Istituti Scolastici italiani attraverso la capillare azione delle Pro Loco EPLI e punta ad avvicinare i giovani alla cultura e promuovere le buone pratiche legate in particolar modo alla lettura ed alla scrittura. E’ prerogativa essenziale di EPLI – ci tiene a rimarcare Ciurleo – includere nel proprio operato il concetto di #prolocosostenibile2030 che vedrà impegnato tutto il sistema pro loco italiano a raggiungere quanto stabilito dall’Obiettivo 10 dell’Agenda 2030 che mira a ridurre le disuguaglianze tra gli Stati e al loro interno attraverso la promozione dell’inclusione sociale, economica e politica di tutti i cittadini, a prescindere da età, sesso, disabilità, razza, etnia e religione. EPLI – conclude Ciurleo – intende contribuire come fanno le Organizzazioni a livello Mondiale, alla creazione di società in cui siano rispettati i diritti umani di ognuno, come previsto nell’Obiettivo quinto goal dell’Agenda 2030: Raggiungere l’uguaglianza di genere e l’autodeterminazione di tutte le donne e ragazze”. Per partecipare ogni giovane studente dovrà articolare un proprio elaborato che miri all’autocritica personale ed affermare il rifiuto della violenza alle donne in tutte le sue forme e collegandosi sul sito www.enteprolocoitaliane.com nella sezione Eplibriamoci accettando il regolamento del concorso, potrà caricare entro e non oltre il 23 marzo 2024 il proprio elaborato che sarà valutato dalla commissione regionale e nazionale. Quest’anno la Commissione Nazionale è formata da Guglielmo Bernabei, Presidente Commissione e Professore Universitario) Giuseppe Esposito (Coordinatore Nazionale – Struttura EPLI), Maria Teresa Romeo (artista e vicepresidente Ente Pro Loco Basilicata), Pietropaolo Monica (Presidente Associazione Dai un Pugno alla Paura), Maria Loscrì (Presidente Club Unesco), Achille Chilà (Docente e saggista), Cascio Loretta (Insegnante), Zaccheria Pasqualina (Ispettrice MIUR) e Carlo Carta (giornalista esperto comunicazione), insieme a sub commissioni regionali valuteranno tutti gli elaborati e decreteranno i vincitori dei premi regionali e di quello nazionale. Il primo premio del Concorso Nazionale verrà realizzato dal Maestro Orafo Michele Affidato, da sempre impegnato a sostenere azioni a favore della cultura e delle buone pratiche sociali. La cerimonia nazionale è in programma a Roma il 23 Aprile 2024 in occasione della Giornata Mondiale del Libro e del Diritto d’Autore indetta dall’Unesco e gli Studenti vincitori degli elaborati regionali (uno a Regione) saranno invitati a ritirare la menzione speciale da parte di Ente Pro Loco Italiane. 

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap