martedì, 28 Maggio 2024

ASM, attacco hacker del gennaio 2024: comunicazione pubblica

Comunicazione pubblica ai sensi dell'art. 34, par. 3, lett. c), del Regolamento (UE) 2016/679 in merito all'attacco hacker subito dall’Azienda del Servizio Sanitario (Azienda Sanitaria di Matera, Azienda Sanitaria di Potenza, AOR San Carlo Potenza ed IRCCS-CROB...

“Grande commozione ed emozione, per un premio così diverso, che ti prende nel profondo per il suo significato. Due genitori che riescono a portare avanti una battaglia per tutti i figli di questa Taranto martoriata dall’inquinamento di un “mostro” che ci hanno imposto, barattando le nostre vite, nonostante un pezzo di cuore sanguini ancora per la perdita del loro bambino, il piccolo Giorgio Di Ponzio. Mi inchino a tanta forza ed umanità, nel nostro abbraccio siamo stati in silenzio, un silenzio che urla.”

Con questo post su Facebook Cinzia Vozza ha commentato il riconoscimento “Giorgio Di Ponzio – Diffusori di bellezza 2022” – un omaggio ai tarantini che si sono distinti per umanità e solidarietà – conferito nei giorni scorsi a suo figlio, Marco D’Aniello.

Marco, 24enne nuotatore tarantino della Mediterraneo Village ha conquistato lo scorso novembre a Riccione un oro e due bronzi durante i Campionati dalla FINP Federazione Italiana Nuoto Paralimpico.  

Nel 2019 Marco conquistò il record italiano assoluto nella categoria Juniores 50 metri stile libero ai Campionati Nazionali della FISDIR.

Ragazzo autistico, Marco si è fatto spazio nel mondo tra fragilità e forza, difficoltà e soddisfazioni: da bambino inquieto e irrequieto, è oggi un esempio, un fuoriclasse nel nuoto. La storia di Marco è stata raccontata dalla giornalista Rossella Montemurro nel volume Il mio tuffo nei sogni. Marco D’Aniello, una storia di sport e amicizia (Altrimedia Edizioni, prefazione di Mara Venier).

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap