A Roma la conferenza finale del progetto. Sports activities for people with Down’s Syndrome

Si è tenuta ieri nell’Aula Magna dell’Università Roma TRE la conferenza finale del progetto ERASMUS+SPORT denominato  “Sports activities for people with Down’s Syndrome (SPADS)”, proposto e coordinato dall’ASD Running di Matera.
Il progetto della durata di 24 mesi è iniziato a Gennaio 2021 ed ha visto al lavoro un consorzio composto da 8 partner, provenienti da 5 paesi europei : Associazione Italiana Persone Down (AIPD), Federazione Italiana Sport Paralimpici Intellettivo Relazionali (FISDIR), Università di Jaen (Spagna), Fondazione ASNIMO (Isole Baleari-Spagna), Hungarian Down Foundation (Ungheria), ALDO-CET (Romania) e DSA (Regno Unito).

Sports activities for people with Down’s Syndrome (SPADS) è un progetto di “Collaborative Partnerships” che ha avuto l’obiettivo principale di incoraggiare l’inclusione sociale e le pari opportunità in ambito sportivo, attraverso una maggiore partecipazione alle attività sportive di adolescenti e giovani con sindrome di down (DS).
Lo scopo del progetto è stato quello di avviare un percorso di apprendimento sostenibile e continuo che ha collegato, educatori, operatori sociali, istruttori sportivi di club sportivi, strutture residenziali, associazioni, NGO, Fondazioni finalizzato al coinvolgimento nello sport e nelle attività educative di persone Down.
Sono state praticate tante discipline sportive dall’atletica leggera, al nuoto, al calcio, basket, colpbol, rowing, ecc. rivolte a bambini e ragazzi/e con sindrome di down e che frequentano le strutture italiane ed europee.
Gli obiettivi specifici sono stati:
– rafforzare l’uso dello sport come strumento per l’inclusione sociale
– sensibilizzazione sul potenziale della Sport nel miglioramento delle condizioni di vita dei DS
– formare gli educatori e volontari sportivi
– attuazione di programmi di promozione ed incentivazione delle attività sportive per soggetti con DS
– aumentare la conoscenza delle parti interessate sulle politiche dell’UE, nazionali, regionali e locali sulle migliori pratiche di insegnamento e di inclusione sociale attraverso lo sport.
Le attività svolte sono state:
1. gestione, coordinamento, monitoraggio e valutazione
2. formazione e scambio di buone pratiche
3. n. 5 meeting transnazionali
4. eventi sportivi di inclusione sociale.
Durante la conferenza finale sono stati illustrati i 4 risultati finali ottenuti:
– indagine conoscitiva sulla situazione attuale, rivolto alle famiglie
– Guidelines “Sport for Down”, contenente le migliori pratiche
– piattaforma e-learning per la formazione di educatori e volontari sportivi, con la quale sono state formate oltre 300 persone

– eventi sportivi di sensibilizzazione nei partner
– materiali ed attività di comunicazione
– disseminazione.

In occasione della conferenza finale organizzata da AIPD nell’ambito della giornata internazionale delle persone  con disabilità hanno portato la loro testimonianza con le loro storie di sport e di inclusione le atlete Giulia Pertile (atletica leggera), Arianna Sacripante (nuoto sincronizzato) e la nazionale FIDSIR di basket con sindrome di Down che recentemente ha vinto, per la terza volta consecutiva, il titolo di Campione mondiale.

Per seguire le attività del progetto pagina Facebook : https://www.facebook.com/profile.php?id=100064031984983

Pubblicità
Pubblicità
venerdì Dicembre 2, 2022

TuttoH24

Testata giornalistica online registrata al Tribunale di Matera al n. 4/2017 del registro della stampa.

Direttore Responsabile: Rossella Montemurro

Contatti: tuttoh24@gmail.com

Rossella Montemurro

Giornalista professionista materana. Laureata in Scienze dell’educazione, si è perfezionata in Bioetica e Terapia familiare e relazionale. Ha lavorato per Il Quotidiano della Basilicata – occupandosi dei settori “Cronaca” e “Cultura” -, Il Mattino di Foggia, Il Mattino di Puglia e Basilicata, il Roma e con la testata giornalistica online “Il mio TG”. Ha collaborato con le emittenti televisive “Antenna Sud” e “Lucania Tv”. Attualmente dirige la testata giornalistica online www.tuttoh24.info e collabora con la casa editrice Altrimedia. Nel 2004 ha pubblicato per Ediesse Edizioni “I giorni di Scanzano”. Il volume, nel 2005, ha ricevuto la segnalazione della Giuria del Premio letterario Basilicata. Nel 2010 ha pubblicato per BMG Editrice “Carabinieri a Matera. Tradizione e modernità al servizio dei cittadini”. La pubblicazione è stata autorizzata dal Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri. Nel 2019 ha pubblicato per Altrimedia Edizioni “Calci e pugni sul tetto del mondo. Biagio Tralli, identikit di un campione” e nel 2021 "Ilmio tuffo nei sogni"

Copy link
Powered by Social Snap