giovedì, 30 Maggio 2024

Da oggi al 30 agosto a Montescaglioso inaugura l’edizione pilota di Famo: Festival Audiovisivo Montescaglioso.

Multimedialità, tecnologie, interattività e musica si incontrano sotto forma di installazioni, performance, eventi musicali, talk e workshop, per dar vita ad uno spazio di confronto e sperimentazione, con sede in Basilicata, che apra una finestra sullo stato dell’arte di un settore di respiro internazionale, in continua evoluzione.

Il festival si propone come una piattaforma per artisti e creativi, offrendo l’opportunità di esplorare e sperimentare le potenzialità infinite dell’audiovisivo, condividendo conoscenze, idee e progetti e aprendo spazi di dialogo e collaborazione tra loro e con il territorio di Montescaglioso. Famo rappresenta un’occasione di arricchimento culturale e di sviluppo professionale per tutti coloro che vorranno partecipare, contribuendo alla diffusione della cultura dell’audiovisivo e alla promozione della creatività e dell’innovazione.

L’edizione pilota del 2023, presentata nella forma di una residenza, ha l’obiettivo di porre le basi per l’iniziativa mediante un incontro con il territorio, volto alla creazione di un network di realtà e persone a sostegno delle edizioni future. 

Con sede presso il palazzo Contuzzi-Mostacci (via San Giovanni Lovento, 2), i primi quattro giorni di lavoro saranno occasione di ascolto e scambio tra il team e realtà, persone e organizzazioni locali. Ogni giornata sarà dedicata ad un tema specifico: impronte, paesaggio, scambi e futuro che, a partire dal ripercorrere i passi del Progetto Oreste e l’esplorazione del paesaggio, arriveranno ad attivare tavole rotonde e momenti di progettazione condivisa. Questi giorni porranno le basi per una prima restituzione audiovisiva da presentare alla città di Montescaglioso in un output da condividere con il territorio.

A partire dal 27 agosto, infatti, famo realizzerà una prima attivazione nel contesto del progetto “Contaminazioni” presso ResLab, proponendo live set, musica e installazioni che vedranno coinvolta la piazza adiacente al palazzo Contuzzi-Mostacci. Protagonisti dell’attivazione saranno Laura Migliano, In The Middle e Madsoundsystem.

Il 29 agosto il palazzo aprirà ufficialmente le sue porte al pubblico dove, mediante allestimenti e installazioni, sarà possibile fruire di un assaggio di quanto elaborato nelle giornate precedenti. 
La stessa sera, nella splendida cornice dell’Abbazia di San Michele Arcangelo, avrà luogo un momento di festa e condivisione con la città di Montescaglioso e il territorio circostante. Protagonisti saranno Mombao e Archivio Futuro, con performance musicali e dj set accompagnati da allestimenti audiovisivi. In tarda serata, la festa si sposterà presso il Trappeto, con ulteriori interventi musicali di Lorenzo BITW e Madsoundsystem.

https://lh5.googleusercontent.com/2fpHlu75Y4-RFwoQKV2WsClKe0Thw0EY5JgwIOCwRTdtZM1zYpKnBTy4frvRw1cmR-_g6_tMAYmSN493tqpeqx0QOGaEQsNm_qIsb9O0tqI9OcHohZJAGkjAA5Wa_D4bXR9vY6KEsCknZ2gyv2A_I2MABOUT

Il collettivo famo è un gruppo di professionisti che si occupa di audiovisivo, comunicazione, digital art, progettazione culturale e rigenerazione urbana portando avanti progetti di formazione e ricerca in ambito new media e di sviluppo di comunità a base socio-culturale con Politecnico di Milano, Civica Scuola di Cinema, Accademia di Brera, NABA, Università Iuav di Venezia, Comune di Milano.

GLI ARTISTI

Laura Migliano—Sound designer, creative director, 3D artist e articolista di arte contemporanea. Co-fondatrice del duo Calembour, progetto che si muove tra la new media art e la musica elettronica. Nel 2023 ha iniziato il proprio percorso solista, componendo percorsi sonori di musica elettronica, techno e digital rumorism.

In The Middle—in the middle sono le moltitudini di Federica Mazzoccoli e Francesco Ditaranto. Moltitudini in divenire. In the middle è ricerca educativa. In the middle è azione educativa. In the middle è un progetto indipendente.

Mombao— duo formato da Damon Arabsolgar e Andelmo Luisi. Hanno partecipato all’edizione 2021 di X-Factor, i due interpreti mescolano brani originali con musica popolare di diverse culture del mondo. Il loro sound attinge dai repertori tradizionali di Africa, Est Europa e Medio Oriente codificati in un sound unico che unisce un’elettronica visionaria (tra Caribou e Animal collective) ad una attitudine punk in stile DFA. 

Archivio Futuro—collettivo romano animato da Lorenzo BITW e Danilo Menna. I due collaborano con vari musicisti (Coltreno, aka Vittorio Gervasi) e sperimentano la dualità tra l’acustico e l’elettronico, la musica organica e quella programmata.

Madsoundsystem—un’onda di suoni in costante crescita, i suoi djset riassumono lo sviluppo e la metamorfosi della World music: dalle sonorità tradizionali a quelle elettroniche, influenzate dal reggae, dal dub, dalla cumbia, dai balcani, dall’oriente e da tutte le sonorità mediterranee.

L’edizione pilota del festival è realizzata con il patrocinio del Comune di Montescaglioso. Vi collaborano: Allmeetings per la segreteria organizzativa, Chullu Agency per la direzione artistica musicale, In the Middle come partner di progetto. Supportano: Bsod, IAC Centro Arti Integrate, Il Trappeto, Initium Experia, Lab 110 Brera, Napalm Studio, Outofcontext, Res Lab, Museo Tam, Tokonoma.

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap