domenica, 25 Febbraio 2024

Nel giorno del 91° anniversario della nascita, domenica 26 novembre, si apre ufficialmente la stagione 2023/24 di A Mimì-Teatro festival Ferrandina.

Il Centro di cultura e tradizioni popolari “Ernesto De Martino”, nel cineteatro a lui intitolato, presenta il volume “Nu murtale… nu bbescecoune… e u Taiatre” (Un mortaio, un sassolino e il teatro) che raccoglie i tre atti unici scritti da Mimì Bellocchio in vernacolo ferrandinese.

 La pubblicazione-la quarta della collana Il mortaio delle Edizioni Giannatelli, curata dalla presidente del Centro Anna Maria Mangieri, è stata realizzata con il contributo del Comune di Ferrandina con l’intento di far conoscere e valorizzare l’opera di Mimì con il suo ricco patrimonio linguistico, identitario e di valori che diversamente sarebbe andato irrimediabilmente perduto.

La serata sarà l’occasione per illustrare la figura dell’autore dal punto di vista artistico e umano, soffermandosi sulla sua particolare predilezione per il dialetto.

E’ prevista inoltre la rappresentazione per intero dell’atto unico “U murtàle e u struculature” oltre a una riduzione di “Nnu bbescòune n.da la scarpe” e a uno stralcio  di  “U taiatre n.da la scole”. Saranno declamate anche quattro delle poesie più significative scritte dall’autore con le sottolineature musicali del quartetto di fiati FerraFourSax.

Un primo appuntamento di presentazione e benvenuto alla Città che è anche l’unico gratuito.

L’ingresso a teatro è fissato alle 20.00,  sipario alle 20.30.

I biglietti dei singoli spettacoli saranno disponibili a partire da domenica 26 novembre al botteghino del CineTeatro Bellocchio tutte le domeniche e il giorno dello spettacolo dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 17.00 alle ore 21.00.

Tutte le altre informazioni relative alla stagione A Mimì-Teatro festival Ferrandina sono disponibili sul sito www.teatrofestivalferrandina.it o contattando il numero 3898311672.

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap