mercoledì, 21 Febbraio 2024

8.084 messaggi e circa 50 audio da brividi: è racchiuso in questo materiale lo strazio di Daniele Visconti, il 24enne che si è tolto la vita dopo essere rimasto vittima di una truffa amorosa.

Truffe amorose. Da relazione virtuale a morte reale (Armando Editore) di Virginia Ciaravolo ricostruisce minuziosamente il profilo psicologico di Daniele post mortem con interviste al papà Roberto Visconti, alla mamma Lucia Turzi, al fratellino Manuel, al compagno di boxe Antonio Matera, agli amici di classe, al cugino Marco Visconti e a quanti ruotavano intorno alla sua persona.

La Ciaravolo – psicoterapeuta-criminologa, presidente dell’Associazione Mai più violenza infinita Onlus –, attraverso questo volume compie una vera e propria autopsia psicologica (dalle parole di Shneidman “l’autopsia psicologica è la ricostruzione retrospettiva della vita di una persona scomparsa, al fine di individuare aspetti che ne rivelino le intenzioni rispetto alla propria morte, indizi sulla tipologia del decesso e sull’eventuale grado di partecipazione alle dinamiche dello stesso e di fornire ipotesi circa i motivi per i quali la morte è avvenuta in quel dato momento”).

La giovane vittima, completamente manipolata dal suo predatore online, è passata da un innamoramento virtuale a morte reale, suicidandosi a soli 24 anni. Il testo, grazie all’ausilio di differenti specialisti, pone all’attenzione del lettore la decodifica del fenomeno, analizzandolo in tutte le sue sfaccettature, fornendo elementi importanti per un prezioso lavoro di formazione/informazione affinché casi del genere non accadano più. L’opera si pone come libro/inchiesta per affrontare il fenomeno a 360 gradi, uno studio della scottante problematica in tutte le sue sfaccettature, come risultato di un lungo e accurato lavoro, frutto di molteplici professionalità messe in campo. Uno strumento validissimo per riflettere non solo sul reato in oggetto, ma che si focalizza con sensibilità sulla terribile piaga del suicidio giovanile. I proventi del presente volume verranno devoluti alla ODV Daniele Visconti.

Come ha sottolineato nella presentazione il Ministro dell’Università e della Ricerca Anna Maria Bernini, “È una storia di dolore e di disperazione quella che Virginia Ciaravolo ricostruisce in Truffe Amorose. Non lo fa con morbosità o con volontà di spettacolarizzare un caso mediatico ma per creare una nuova consapevolezza sulle fragilità di una generazione”.

L’autrice, riportando fedelmente i verbali dei Carabinieri e i contenuti di alcuni scambi virtuali avvenuti nel corso di questa terribile vicenda, lascia al lettore la possibilità di crearsi una propria opinione, di fronte a una forma particolare di cyber- truffa, di raggiro volto all’ottenimento illecito di denaro, utilizzando internet come mezzo privilegiato di interazione con la vittima. Nell’affrontare questo fenomeno, paradossalmente dimentichiamo che le truffe online non hanno solo come denominatore comune l’ottenimento illecito di denaro, ma spesso il danno esistenziale e psicologico è altrettanto importante quanto l’estorsione economica.

“Lavorare a questo libro – afferma l’autrice – che abbraccia più tematiche: truffe amorose, uso distorto dei social da parte della costellazione giovanile, il suicidio nei giovani che secondo le statistiche ISTAT sta subendo forti impennate, fragilità psicologiche, impone una presa d’atto di quanto occorre affrontare i disagi dei ragazzi e delle ragazze d’oggi. Solo con coraggio e corretta informazione a riguardo possiamo dare loro nuove alternative e strade da percorrere”.

Truffe amorose analizza, nella prima parte, la storia di Daniele mentre nella seconda entra nel vivo, con l’aiuto di esperti delle truffe sentimentali, analizzandole da più punti di vista. Impreziosito da una vasta bibliografia, il volume ha la prefazione di Alessandro Politi e la postfazione di Mauro Valentini.

Virginia Ciaravolo, Psicoterapeuta-criminologa, Presidente dell’Associazione Mai più violenza infinita Onlus, si occupa prevalentemente di donne e minori ed età giovanile. Esperta in reati di violenza di genere, abusi, bullismo e cyberbullismo. Laureata in Psicologia, Psicoterapeuta specialista in infanzia, adolescenza ed età adulta. Nel 2010 coniuga la sua passione per la criminologia conseguendo la laurea in Scienze dell’investigazione e sicurezza, presso l’Università di Perugia. Formatrice in numerosi corsi sulle tematiche evidenziate, ha collaborato con la Questura di Napoli ed è docente/ consulente esterno per la Pubblica Sicurezza Ministero dell’Interno, e inoltre docente Scuola Regionale Polizia locale Regione Campania. Fa parte della task force del primo Osservatorio nazionale CNOP sulla prevenzione dei suicidi, collabora inoltre al Tavolo tecnico per abusi minori in ambito sportivo, Dipartimento Sport Presidenza Consiglio dei Ministri. Autrice di numerosi volumi, tra cui nelle nostre edizioni: La violenza di genere dalla A alla Z, D’improvviso si è spenta la luce. Storie di stupri lacrime e sangue ed altre pubblicazioni.

Rossella Montemurro

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap