giovedì, 25 Luglio 2024

L’attività dell’Arma
finalizzata alla prevenzione e repressione del tedioso fenomeno delle truffe
continua in maniera scrupolosa.

I militari della
Compagnia di Matera, al termine di attività d’indagine, hanno deferito in stato
di libertà, alla Procura della Repubblica di Matera, un 50enne siracusano, da
diversi anni domiciliato in Germania, ritenuto responsabile del reato di
truffa.

In particolare un 42enne
di Matera, nel visualizzare alcuni siti di turismo alla ricerca di una località
dove trascorrere le vacanze estive, ha trovato un annuncio vantaggioso (ad un
prezzo molto inferiore rispetto a quelli di mercato) inerente l’affitto di una
casa vacanza nella nota località turistica di Porto Cesareo (LE) per due
settimane nel mese di giugno prossimo.

Il 42enne, dopo aver
contattato il titolare dell’annuncio e su specifica richiesta di quest’ultimo,
versava una caparra di 400 euro su un conto corrente acceso presso una banca
tedesca.

Dopo alcuni giorni, il
cittadino materano, nel voler concludere definitivamente il contratto di
affitto e nel tentativo di contattare il 50enne, non riceveva alcuna risposta:
questi, infatti, faceva perdere definitivamente i propri contatti, tanto che
anche i successivi tentativi risultavano vani.

Il 42enne, realizzando di
essere caduto vittima di un raggiro, ha sporto formale denuncia di quanto
accaduto alla Stazione Carabinieri di Matera. I militari hanno, quindi, subito
avviato gli accertamenti del caso, grazie ai quali è stata ricostruita l’intera
vicenda ed il 50enne truffatore identificato e denunciato all’Autorità
Giudiziaria.
Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap