domenica, 25 Febbraio 2024

Basilicata terra di tartufi? Sembrerebbe di sì dopo che un cercatore privato, Antonio Allegretti, titolare di un’azienda agricola  a Grottole – grazie al fiuto del suo cane Gilda ha trovato un tartufo bianco “tuber magnatum” di circa 600 grammi.
Secondo l’assessore regionale all’agricoltura, Luca Braia, si tratta di una “notizia straordinaria” non solo per le condizioni climatiche, ma anche perché “un tartufaio privato per la prima volta preferisce comunicare questo straordinario ritrovamento condividendo con la collettività a beneficio di un brand Basilicata del tartufo piuttosto che pensare solamente al tornaconto personale”.
 Tutto ciò, ha proseguito l’assessore, “in una stagione particolare e difficile per il mercato del tartufo con una carenza di prodotto causata dalle alte temperature che si sta riscontrando in tutta Italia. La Basilicata del tartufo di pregio ha tutte le carte per emergere sul mercato con una sua peculiare identità, questo prodotto può rappresentare “l’oro bianco lucano”” (foto ANSA).

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap