giovedì, 20 Giugno 2024

I ragazzi del “Minibasket in Piazza” visitano la Polizia di Stato di Matera. Entusiasmo dei giovani atleti che hanno visto da vicino le Volanti, la Sala Operativa e le apparecchiature usate dalla Polizia Scientifica

Anche quest’anno sono arrivati a Matera i ragazzi del torneo internazionale “Minibasket in Piazza”. Organizzato dall’Associazione Polisportiva Dilettantistica Pielle Matera, al torneo aderiscono 48 squadre, composte di bambini e bambine di età tra i dieci e gli undici...

Tra i vari patrocini e collaborazioni che il Minibasket in Piazza può vantare c’è quello con Sport & Salute. Il referente per la regione Basilicata è Matteo Trombetta. Anche con lui abbiamo scambiato quattro chiacchiere sempre ruotando sull’orbita del Minibasket in Piazza.

“Quando l’autorità di Governo ha pensato di sviluppare in maniera diversa la pratica sportiva, ha affidato a Sport & Salute il compito di rendere lo sport fruibile a tutti, non a caso tutte le nostre progettualità hanno come indirizzo di base, sport per tutti!, quindi lo sport di tutti e lo sport per tutti significa dare la possibilità a tutti di poter praticare sport, di poter approcciare alla pratica sportiva e comunque di poter vivere all’ombra della pratica sportiva. Questo perché non è solo l’attività di base a dover essere promossa, ma ad essere promosso è lo sport che guarda anche alla diversità sociali, di genere e di razza, ed alle difficoltà psicomotorie delle persone meno fortunate.

Quindi l’inclusione è un altro momento importante per cui Sport & Salute si batte per rendere lo sport fruibile a tutti. Quando ci è stato proposto di patrocinare e di dare il logo di Sport & Salute al Minibasket in Piazza non ci abbiamo pensato su due volte: io ho sono stato il tramite con la direzione nazionale, perché comunque conoscendo le persone, conoscendo l’attività, ho potuto testimoniare la bontà delle attività stesse e delle persone e dei fini che  perseguono con questo tipo di attività ormai da decenni. Quindi ho dato immediatamente il mio consenso affinché il comitato nazionale potesse dare il patrocinio a questo bellissimo evento della città di Matera. Evento che è riuscito ed ha saputo risorgere dalle ceneri, perché non dobbiamo dimenticare che due anni passati nel dimenticatoio sono poi comunque difficili da ricostruire, per portare agli antichi splendori questo che è un evento di grande importanza, ed il comitato organizzatore è riuscito nell’impresa.

Ci sono riusciti perché hanno raddoppiato il numero delle presenze rispetto a quelle dell’anno scorso anno.

Ma tornando all’evento, che di per se promuove l’attività di base, promuove lo sport turistico, crea gemellaggio ed inclusione, crea fratellanza fra i popoli, permette di dare lustro non solo alla città di Matera ma all’intero territorio della Basilicata e Puglia. Quindi quale migliore vetrina che il Minimarket in Piazza di Matera si può mettere a disposizione dello sport nazionale? Io – prosegue Trombetta – ci credo tanto in questa  realtà sportiva, certo a goderne di più di questi benefici è il mondo del basket.

Noi saremo in grado di far capire quanto il popolo lucano sia inclusivo e ospitale e questo va davvero al di là di ogni aspettativa che un ente come il nostro può immaginare.

Infine gli auguri che sono di rito per ogni manifestazione, ma è difficile trovare per il Minibasket in Piazza un augurio che possa servire a far crescere e a migliorare l’attività, che è aggiunta oramai a livelli esponenziali.

Un grande in bocca al lupo alla Pielle Matera, e a tutto lo staff che riesce a coinvolgere, per quello che fanno, perché vede i campi montati nel centro storico, nelle vie principali della città, mi lasciano immaginare quanto duro lavoro ci sia da parte di tutto lo staff e di un’organizzazione di tutto rispetto che porta poi al sorgere dell’alba tutto pronto per i mini atleti di tutto il mondo.

Quindi auguri a tutti, auguri al presidente, auguri agli organizzatori tutti, allo staff, ai collaboratori e auguri di buon soggiorno e di buona permanenza nella città di Matera, in terra di Basilicata, a quanti hanno deciso di partecipare a questo bellissimo e splendido evento.

Aggiungo un particolare: Sport & Salute vuole dare a questo evento non soltanto il logo e il patrocinio, ma mettere a disposizione un testimonial, quelli che noi chiamiamo i “Legend”, medagliati d’oro di competizioni mondiali o di Olimpiadi.

Questo serve per far capire quanto peso Sport & Salute dà a questo tipo di attività e alla promozione dello sport a cui ambiscono questi importanti, bravissimi, infaticabili dirigenti della Pielle Matera, della nostra Basilicata, della città di Matera e del mondo del basket”.

Ora non resta che metter in pratica, mettere sul campo, questi giusti suggerimenti di Matteo Trombetta.

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap