domenica, 14 Luglio 2024

      In agro del Comune di Tricarico, i
Carabinieri Forestali della locale Stazione e il Nucleo Investigativo di
Polizia Ambientale, Alimentare e Forestale del Gruppo Carabinieri Forestali di
Matera, unitamente ai Carabinieri della Stazione di Tricarico, nell’ambito di
un controllo congiunto, hanno rinvenuto un’occupazione abusiva di un’area
demaniale di circa 12.700 mq.
     Una Ditta che, partecipando ad un bando
indetto dalla Regione Basilicata, si era aggiudicata i “lavori di ripristino
dell’officiosità degli alvei fluviali demaniali”, stava estraendo materiale
litoide dal Fiume Basento, in assenza delle prescritte autorizzazioni.
    Al momento dell’accertamento, i militari
hanno verificato la presenza di un enorme cumulo di materiale estratto
dall’alveo del fiume, pari a circa 65.000 mc, depositato abusivamente sulla
superficie demaniale di pertinenza del corso d’acqua, ricadente in una zona sottoposta
a vincolo paesaggistico a norma del D. Lgs. 42/2004.
    L’area occupata abusivamente è stata
sottoposta a sequestro penale e l’amministratore unico della Ditta è stato
deferito all’Autorità Giudiziaria.
Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap