martedì, 23 Luglio 2024

Matera,  funerali dei Vigili del fuoco Nicola Lasalata e Giuseppe Martino. L’omelia di Mons. Caiazzo: “Amore non è più una bella parola, un gesto di benevolenza, ma un agire colmo di umanità: consumarsi pienamente fino alla morte”

Pubblichiamo l'omelia che mons. Antonio Giuseppe Caiazzo, Arcivescovo della Diocesi di Matera-Irsina, ha pronunciato questa sera nel Palazzetto dello Sport, gremito, durante i funerali dei Vigili del fuoco Nicola Lasalata e Giuseppe Martino: Carissimi,...

“La strada del confronto e della condivisione intrapresa sin dai primi passi della nostra esperienza amministrativa e rafforzata nelle ultime settimane con lo sviluppo di un lavoro sinergico con i rappresentanti del governo inizia a dare importanti frutti: Ferrandina e Matera La Martella saranno collegate da treni, di questo siamo molto soddisfatti”.

Lo ha detto l’assessore regionale ad Infrastrutture e Trasporti, Donatella Merra, nel commentare la notizia dell’avvio dell’iter che porterà all’approvazione del progetto della nuova linea ferroviaria Ferrandina-Matera La Martella, con la firma dell’Ordinanza n.3 da parte del commissario governativo Vera Fiorani, secondo quanto previsto dal decreto “Sblocca Cantieri”. La nuova tratta, partendo dalla stazione di Ferrandina collegherà la città di Matera alla rete ferroviaria nazionale. In base al progetto sarà completata la linea esistente – lunga circa 19,5 chilometri a binario unico elettrificato – e sarà realizzato un nuovo collegamento diretto di circa 2,2 chilometri fra la nuova Ferrandina-Matera e la linea Potenza-Metaponto, per un tracciato complessivo di 22 chilometri.

“Con una nota della Fiorani – ha continuato l’assessore Merra – il progetto è già arrivato alla Regione per la rapida e necessaria condivisione al fine di concludere entro l’autunno, come concordato al tavolo con la Fiorani del 9 luglio scorso, la fase della condivisione e quindi dell’approvazione”. La commissaria straordinaria Vera Fiorani aveva incontrato a Potenza, anche nella sua vesta di amministratrice delegata di Rfi, l’assessore regionale Donatella Merra, insieme a dirigenti e funzionari del Dipartimento ad Infrastrutture e Trasporti, confermando interventi infrastrutturali per la Basilicata per una cifra pari a 4 miliardi di euro. “Nell’occasione – ha ricordato l’assessore – era stato annunciato, fra i vari argomenti al tavolo, che sarebbe presto partito l’iter per la nuova linea Ferrandina-Matera, con una fase di condivisione con la Regione Basilicata e con l’obiettivo di partire con le gare entro la fine dell’anno. L’opera verrà cantierizzata nel 2022 e completata entro il 2026”. L’assessore, infine, annuncia che “sono allo studio tre opzioni per il collegamento ferroviario tra Matera e Bari: via Gioia del Colle, via Altamura, via Barletta. La Basilicata opta per l’opzione Gioia del Colle. Entro la fine dell’anno il commissario governativo si pronuncerà sulla soluzione progettuale ritenuta più valida”.  

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap