giovedì, 25 Luglio 2024

 

Sold out, sabato sera,
per “The day of Fighter”, la manifestazione sportiva di Kickboxing che si è
svolta al Palagalilei di Bernalda (MT). Un evento fortemente voluto dal
Delegato Regionale della FIKBMS (Federazione Italiana Kickboxing, Muay Thai,
Savate, Shoot Boxe e Sambo) Biagio Tralli – coadiuvato dai Maestri Giuseppe
Pace e Gino Clemente – per far crescere ancora di più il movimento sportivo
della Kickboxing sul territorio lucano. Nelle oltre cinque ore di incontri si
sono cimentati circa 50 atleti tra Junior e Cadetti.
Tra loro anche atleti
della Nazionale: Sergio Cesarino della Dynamic Center di Matera Campione
Italiano nel 2016 e atleta della nazionale Italiana che ha preso parte ai
Campionati Europei WAKO di Maribor (Slovenia) nel 2016, con uno score di 23
match 17 vinti 6 persi, opposto al bravissimo atleta di Mazzara del Vallo Samuel
Pace della Rendoki Dojo 91026 Fight Club del Maestro Vaccaro Francesco con un
score di 21 match 15 vinti 6 persi. I due atleti hanno dato vita ad un bellissimo
match che ha esaltato il pubblico. I giudici hanno premiato l’atleta materano
ma gli applausi sono stati per entrambi che hanno donato un match di alta
caratura tecnica. Per l’atleta Siciliano è stato un ottimo test match prima di
volare a Pau (Francia) dove gareggerà nel prestigioso gala NFC FIGHT SHOW l’8
dicembre. L’ultimo incontro della serata specialità K-1 ha visto impegnato il lucano
Danilo Andrulli – atleta della Nazionale Italiana nel 2016 e nel 2017, Campione
Elite 2017, partecipante ai World Games di Wroclan in Polonia, con uno score di
30 match 23 vinti 6 persi e un pareggio – opposto al fortissimo atleta cosentino
Minervino Samuel anche lui con un palmares non indifferente: tre titoli italiani
ed un titolo europeo in kombat league e un titolo europeo in wkf. Al suono
della campanella entrambi gli atleti sono sembrati determinati a vincere
l’incontro. Nella prima ripresa i due fighter non si sono risparmiati
scambiandosi potenti colpi di braccia e di gambe. Al suono della seconda
campanella l’atleta materano è riuscito a piazzare un potente calcio saltato al
viso del cosentino che è andato al tappeto. Nonostante si sia rialzato, l’arbitro
centrale non ha potuto far altro che fermare il match per tutela il ragazzo.
Ottimo l’ultimo incontro
per Andrulli prima della scalata al Titolo Italiano Pro che si terrà il 22 dicembre
a Riva del Garda dove il materano si giocherà la cintura di Campione Italiano
contro Angel Dimitri Chavdarov.
Soddisfatto il Maestro
Tralli per l’andamento di una manifestazione che ha coinvolto moltissima gente
sia di Bernalda sia dell’hinterland.

 

 
Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap