martedì, 16 Luglio 2024

Taglio del nastro in mattinata a Matera in via Elisa Springer 22 (in contrada San Francesco) per il complesso “Social Housing – Città dei Sassi”. Si tratta di 115 appartamenti realizzati dal Fondo Esperia (gestito da Fabrica Immobiliare SGR) con Cassa Depositi e Prestiti (CDP) quale principale investitore.

A entrare nel vivo del progetto sono stati l’Amministratore Delegato CDP Immobiliare SGR, Giancarlo Scotti, l’Amministratore Delegato Fabrica Immobiliare SGR, Giovanni Maria Benucci e la Presidente Nazionale Legacoop Abitanti, Rossana Zaccaria.

La struttura, di oltre 13.000 mq, rappresenta uno dei più rilevanti interventi immobiliari per l’abitare sociale nel Sud Italia, puntando a contribuire in maniera sostanziale alla mancanza di soluzioni abitative in affitto a canone calmierato nel Mezzogiorno.

Oggi, in occasione dell’inaugurazione, sono stati consegnati gli ultimi due appartamenti disponibili nel nuovo complesso residenziale che, a poche settimane dalla fine dei lavori, raggiunge così il 100% dell’occupazione.

L’iniziativa costituisce un esempio concreto di riqualificazione del tessuto urbano nella zona sud di Matera. Inoltre, grazie a questo intervento di edilizia residenziale sociale, la collettività potrà beneficiare di servizi e spazi dedicati alla socializzazione e al tempo libero.

Il progetto immobiliare è coerente con il Piano Strategico 2022-2024 di CDP e, in particolare, con le priorità di intervento individuate dalle Linee Guida Strategiche Settoriali relative a Infrastrutture Sociali e Transizione Energetica. Tutti gli appartamenti del complesso “Social Housing – Città dei Sassi” sono realizzati in classe energetica A, con l’utilizzo di tecnologie di ultima generazione. Inoltre, parte del fabbisogno energetico verrà soddisfatto dall’energia prodotta dai pannelli fotovoltaici che sono stati installati e integrati nella struttura. Infine, per migliorare il microclima e la salvaguardia della biodiversità sono stati piantati 115 alberi da frutto, uno per ogni famiglia residente.

L’iniziativa immobiliare è stata proposta dalla società Matera 90 Srl e la progettazione sviluppata dallo studio Pro.ter con la consulenza nella fase di progettazione definitiva di Fondazione Housing Sociale.I lavori di costruzione sono stati affidati da Fabrica SGR alla società Conscoop e realizzati attraverso la sua consorziata Ergon Soc. Coop. La fase di realizzazione è stata monitorata dalla società ITS Controlli Tecnici SpA ed i lavori diretti dallo studio dell’Ing. Carelli.

Il complesso è costituito da tre corti principali che ospitano 34 alloggi ciascuna e una corte minore che ne ospita 13. Inoltre, è dotato di aree di parcheggio esterne ed interrate e diversi spazi di relazione, tutti arricchiti con piazzole di forme e dimensioni variabili. La disposizione dei fabbricati si integra con il contesto, con tutte le corti aperte verso la valle dell’agro di Matera, in modo da ricreare lo spirito architettonico e sociale dell’antico “vicinato”. Ed è proprio il concetto di comunità il cardine di questo progetto: percorsi pedonali accessibili ad ogni utenza, spazi di relazione destinati agli inquilini l’area gioco e l’orto urbano costituiscono una parte consistente delle superfici del complesso.

Gli alloggi sono offerti a canone calmierato a diverse categorie di destinatari: giovani coppie, anziani, studenti fuori sede e famiglie numerose. A tal fine, la struttura offre diversi tagli abitativi per soddisfare tutte le esigenze: le unità si differenziano in bilocali, trilocali, trilocali con cucina abitabile e quadrilocali. Tutti gli alloggi sono dotati di giardino e/o di ampie logge vivibili con affaccio sullo splendido paesaggio naturalistico, in cui il complesso si colloca senza alterarne l’essenza.

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap