domenica, 21 Aprile 2024

Si è concluso a Potenza, nell’aula magna dell’Università degli Studi della Basilicata, Basilicata Sport Awards: il primo evento dedicato alle realtà sportive del territorio organizzato dalla Regione che ha visto, tra gli altri, la presenza dell’onorevole Paolo Barelli, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati nonchè ex nuotatore e dirigente sportivo.

“Ho voluto fortemente questo evento – ha spiegato il presidente della Regione Vito Bardi in apertura – non solo perché condivido con voi la passione per lo sport (avendolo praticato a lungo) e perché credo fermamente nei valori formativi dello sport, ma per evidenziare l’attenzione che la politica regionale sta riservando a questo mondo, alle associazioni e agli atleti che con sacrificio e dedizione diffondono la cultura della pratica sportiva ogni giorno”.

Il presidente Bardi ha annunciato che per il secondo anno consecutivo la Regione finanzierà il Piano regionale dello Sport per consentire a tutti gli attori che contribuiscono alla crescita dell’attività fisica e del benessere in Basilicata di farvi accesso.

“Il Piano – ha spiegato il presidente – non esclude nessun soggetto e si rivolge alle istituzioni scolastiche statali e paritarie, alle amministrazioni comunali, ai Comitati Regionali delle Federazioni Sportive Nazionali, degli Enti di Promozione Sportiva e delle Discipline Sportive Associate riconosciuti dal CONI e dal CIP, alle associazioni e società sportive non iscritte a leghe professionistiche e a quelle operanti nelle attività sportive per disabili. Nel Piano abbiamo anche previsto misure di sostegno al merito sportivo agli atleti under 40 dello sport dilettantistico e alle associazioni e società dello sport dilettantistico che si affermano, per attività di squadra, in competizioni nazionali o internazionali”.

Tra le attività indirizzate al sostegno dello sport in Basilicata, Bardi ha evidenziato i fondi destinati alla riqualificazione delle infrastrutture che presentano criticità. Si tratta di interventi che riguardano la sicurezza, la sostenibilità ambientale per l’efficientamento energetico, l’abbattimento delle barriere architettoniche, la realizzazione di nuovi spazi situati all’interno dei plessi sportivi, anche di spazi attrezzati e aree verdi. Insomma, abbiamo inteso dare una visione nuova, più ampia e a lungo raggio al settore dello sport. Le linee di azione proposte a finanziamento FSC 2021-2027 al Dipartimento per le Politiche di coesione della Presidenza del Consiglio dei Ministri riguardano l’avviso pubblico “Top Sport” rigenerazione e riqualificazione di impianti sportivi esistenti per il quale abbiamo stanziato € 9.320.550,00 per la realizzazione di vari interventi sugli impianti sportivi nei Comuni. La seconda linea riguarda l’adeguamento normativo, il miglioramento e la ristrutturazione di impianti sportivi di enti locali per la quale la dotazione finanziaria è pari a € 10.795.525,45”.

Il presidente della Regione ha anche annunciato l’intenzione di ideare una ‘Agenzia per lo sport’, ossia una struttura stabile, al pari delle fondazioni, di promozione delle attività sportive, di gestione dei fondi a sostegno delle federazioni e società, di raccordo tra le Istituzioni e il mondo sportivo, al fine di dare continuità e maggiore efficacia alle azioni di valorizzazione del settore”.

L’evento, che ha visto come ospite d’eccezione Massimiliano Rosolino, uno dei nuotatori più decorati d’Italia,  si è concluso con la premiazione degli atleti lucani che si sono maggiormente distinti nel panorama nazionale ed internazionale: il campione paralimpico di getto del peso Nicky Russo, il campione mondiale di nuoto Domenico Acerenza, il pesista pluricampione mondiale juniores Donato Telesca e la campionessa di karate Terryana D’Onofrio.

Sono orgoglioso – ha detto Bardi – che la Basilicata dei piccoli numeri riesca ad esprimere talenti che con passione e tenacia hanno raggiunto grandi traguardi a livello nazionale e internazionale. A voi va il mio ringraziamento perché siete riusciti ad affermarvi nonostante gli ostacoli, tra questi proprio la carenza e alle volte l’inadeguatezza delle infrastrutture. Il vostro è un esempio di vita, perché in voi risiede la sintesi dell’impegno, della dedizione, della fede. A voi sono indirizzati tutti i nostri sforzi. Oggi, protagonisti della prima edizione di Basilicata Sport Awards sono le società sportive e gli atleti che si sono imposti sulla scena lucana, italiana e mondiale. E il senso di questo evento è riconoscere il loro valore. È un modo per dire grazie per quanto fate; per dire che noi ci siamo; per dire che il nostro impegno è accanto a voi tutti. Il vostro – ha concluso Bardi – è il volto più bello della Basilicata.

Soddisfatto dell’evento anche l’assessore con delega allo Sport della Regione Basilicata, Michele Casino che ha evidenziato l’importanza di un accesso più facile allo sport e alle attività fisiche per tutti. In riferimento al Piano dello sport” l’assessore ha detto: Abbiamo già liquidato le spettanze degli anni precedenti, mettendo delle poste economiche ad hoc per soddisfare interamente le richieste maturate da comitati e società sportive e ci apprestiamo ora a liquidare somme per una dotazione totale di oltre un milione e mezzo di euro. Per la prima volta tutti gli attori del mondo dello sport, tra comitati delle federazioni, società e associazioni dilettantistiche, istituti scolastici e paritari e atleti, e le amministrazioni comunali, hanno avuto accesso a un piano articolato nelle tante fattispecie previste che potranno intercettare i bisogni del complesso scenario delle attività sportive lucane. E oggi – ha concluso Casino – annuncio con piacere che siamo riusciti ad intercettare ulteriori 400.000 mila euro dal Ministero dello sport per consentire ai comuni lucani di assegnare altri buoni sport alle famiglie lucane. E ancora il Piano dello sport ha proprio una linea dedicata al merito sportivo, che sicuramente andrà ancora incrementata visto che questa regione si distingue sempre di più per le ottime performance dei suoi atleti. Ma oltre ai premi al merito sportivo e alle associazioni, abbiamo lavorato tanto sulle infrastrutture sportive con ben due bandi di un valore di per ora di 11 milioni di euro, che stanno consentendo e consentiranno a tantissimi comuni della regione di rinnovare i propri impianti. Top sport sta per essere interamente finanziato con ulteriori 9 milioni di euro e infra-sport e un avviso che si focalizza in particolare sui piccoli comuni delle aree interne, combattendo anche grazie agli investimenti a favore dei giovani il fenomeno dello spopolamento. Credo che mai – ha concluso Casino – si è avuta una programmazione e una spesa così significativa”.

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap