domenica, 25 Febbraio 2024

Il gup di Potenza ha rinviato a giudizio 53 persone, coinvolte nell’inchiesta della Dda del capoluogo lucano “Double force” sullo spaccio di droga tra la Basilicata e la Puglia, che a marzo ha portato a 16 misure cautelari e a 54 indagati. La prima udienza si svolgerà il 26 gennaio 2018.

Questo il risultato dell’indagine, coordinata dalla Direzione antimafia, che è stata svolta dalla Squadra mobile e dal Gico: le misure cautelari hanno riguardato persone residenti nelle province di Potenza, Foggia, Matera e Milano.
Laa fitta rete di spaccio aveva come centrale operativa il potentino ed il foggiano, erano due i gruppi criminali dediti ad attività di acquisto e vendita di sostanze stupefacenti, oltre che ad attività di taglio della sostanza stessa.

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap