domenica, 21 Aprile 2024

L’Integrity Tour continua il proprio percorso formativo tra le società della Serie C NOW. Il progetto, a firma Lega Pro e Sportradar AG in collaborazione con l’Associazione Italiana Calciatori, che si pone l’obiettivo di contrastare frodi sportive e pratiche di match fixing è stato ospitato dall’AZ Picerno.

Al nuovo appuntamento dell’iniziativa, il sesto del 2024, tenutosi all’interno dello stadio “Donato Curcio” di Picerno, hanno preso parte l’avvocato Marcello Presilla, Responsabile Integrity per l’Italia di Sportradar AG, Giovanni Marchi e Alice Fraccari, in rappresentanza di Lega Pro, e Marco Piccinni, referente AIC, che hanno sottolineato l’importanza delle iniziative poste a tutela dei valori dello sport e della correttezza nelle competizioni calcistiche.

Gli interventi, incisivi ed interessanti, sono stati rivolti alla Prima Squadra (Calciatori, Staff Tecnico e Dirigenza) e alla formazione di Primavera 4 in rappresentanza del Settore Giovanile.
Il Direttore Generale del club lucano, Vincenzo Greco, ha riassunto così il valore dell’Integrity Tour: “Voglio ringraziare Lega Pro, Sportradar AG e AIC per aver ideato questo progetto che si sviluppa in una serie di incontri assai proficui per l’intero movimento: è vitale per un calciatore, infatti, evitare di compiere azioni scorrette e illecite perché alla base del nostro lavoro deve esserci sempre il principio di lealtà e di correttezza sportiva. Pertanto, è opportuno vigilare e pianificare sessioni di formazione come quella odierna, includendo diverse testimonianze che evidenzino quali siano le conseguenze di comportamenti negativi: questo forma gli uomini – molti dei nostri sono ventenni – prima ancora che i calciatori”.

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap