sabato, 22 Giugno 2024

Alla ricerca di sua maestà il tartufo

Il Bianco pregiato, il Nero pregiato, il Brumale, lo Scorzone, il Marzuolo, l'Uncinato: benvenuti tra le specie calabresi di sua maestà il tartufo. D'estate, come sottolinea il tartufaio Bruno Minerba di Marconia di Pisticci, si va a caccia sull'Appennino...


I bambini della scuola primaria, presenti e futuri cittadini consapevoli di un mondo sostenibile immaginano una loro storia e un nuovo finale per la raccolta differenziata, diventando protagonisti assoluti del mondo che sarà.

È stato l’obiettivo fondamentale della Seconda Edizione del Progetto di Educazione Ambientale “Scuola e Riciclo” per le scuole primarie che hanno partecipato al concorso: “… continua la storia. E rivissero tutti felici e contenti”.

I riconoscimenti alle scuole che hanno aderito al progetto e alle classi che si sono cimentate nel concorso sono stati consegnati nel corso di un evento che si è tenuto oggi, giovedì 6 giugno 2024 alle ore 10 presso l’Auditorium di Casa BCC Basilicata a Potenza.

Quattro sono state le scuole del capoluogo di regione (“Torraca – Bonaventura”, “Madre della Divina Grazia”, “Domenico Savio” e “Luigi La Vista”) che hanno dato la loro disponibilità a partecipare: dodici insegnanti hanno guidato circa settecento alunni delle classi terze, quarte e quinte che a vario titolo sono stati protagonisti di un percorso cominciato a ottobre 2023.

Il progetto, giunto alla seconda edizione, è promosso da Roberto Spera srls, da Novaecology srl e da BCC Basilicata con il sostegno tecnologico di CoRePla (Consorzio Nazionale per la Raccolta, il Riciclo e il Recupero degli Imballaggi in Plastica) che mette a disposizione gli Ecocompattatori, le macchine presso le quali è possibile conferire le bottiglie in PET.

Il progetto è sviluppato su due livelli essenziali.

Il primo livello si è realizzato con la distribuzione agli alunni di un opuscolo, di un album e di alcune figurine: il kit, nel suo complesso, ha consentito ai ragazzi di familiarizzare in maniera divertente con il tema della raccolta differenziata.

Grazie alla conoscenza di dodici personaggi (Plastica, Acciaio, Vetro…), ognuno dei quali rappresenta un “rifiuto”, gli alunni hanno preso consapevolezza di quanto sia importante differenziare in maniera corretta la raccolta dei rifiuti domestici, quotidianamente.

Le illustrazioni di Enrico Machiavello (autore di fumetti e di cinema d’animazione) e i testi di Anselmo Roveda (scrittore e studioso di letteratura per ragazzi) hanno accompagnato i ragazzi in maniera accattivante sia mediante l’opuscolo che mediante la raccolta delle figurine utili a completare l’album: le figurine venivano consegnate a fronte della esibizione di un coupon “guadagnato” grazie al conferimento di un certo numero di bottiglie in PET presso i compattatori messi a disposizione dal consorzio CoRePla.

Il secondo livello ha visto il coinvolgimento di alcune classi che hanno realizzato elaborati di diverso tipo con i quali hanno raccontato un “personale” e originale finale della storia dei personaggi/rifiuti.

In questo modo i ragazzi sono stati stimolati a esprimere il loro punto di vista e sono stati accompagnati a un livello più elevato di consapevolezza sul tema della raccolta differenziata fino a sentirsene protagonisti assoluti, scrivendo essi stessi il finale della storia.

Erano presenti all’evento l’Amministratore Unico di Novaecology srl, un esponente dei vertici di BCC Basilicata e i vertici della Roberto Spera srls.

Il Progetto di Educazione Ambientale “Scuola e Riciclo” si pone come strumento efficace nella formazione di coscienze sensibili alle problematiche ambientali ed ecologiche: il rispetto e la salvaguardia dell’ambiente comportano anche l’impegno a differenziare e a riciclare i rifiuti, un impegno quotidiano di cui va presa consapevolezza fin da piccoli per poter rafforzare e sviluppare, da adulti, il senso di responsabilità individuale e collettivo verso il presente e il futuro del pianeta Terra.

Green economy, blue economy, transizione ecologica” sottolinea Roberto Spera, fondatore della omonima srlsrischiano di restare termini da slogan se non si traducono in azioni giornaliere, dei singoli prima e della collettività poi. Oltre all’agire quotidiano c’è la consapevolezza che quello stesso agire abbia ricadute concrete e reali. In questo senso chiedere ai ragazzi di “scrivere il loro finale” vuol significare proprio questo: farli sentire davvero protagonisti di ciò che va fatto per prendersi cura del Pianeta e per realizzare quella transizione che è indispensabile per la salvaguardia del futuro oltre a essere nel DNA della nostra azienda”.

Il nostro impegno primario” rimarca Giovanni Paterna, Amministratore Unico di Novaecology srlè quello di promuovere corrette pratiche per una raccolta differenziata ottimale quale strumento fondamentale di tutela dell’ambiente. In questa ottica, coinvolgere i bambini in età scolare per sensibilizzarli e abituarli ad assumere comportamenti corretti riteniamo che sia una iniziativa efficace”.

Il supporto ad iniziative come questa, rientrano in maniera coerente nel nostro piano ESG. – dichiara il Direttore Generale BCC Basilicata. Giorgio Costantino – Quest’iniziativa in particolare contribuisce da un lato al recupero e al riciclo della plastica per un beneficio ambientale, dall’altro, all’aspetto sociale, essendo un percorso di formazione per il cambiamento culturale gli adulti del futuro. È di fondamentale importanza lavorare in sinergia: enti, scuole, aziende private e banche di comunità per portare avanti la consapevolezza che un piccolo gesto oggi ha impatto a livello globale, domani.

BCC Basilicata presente anche in termini di persone attenzione e dedizione – la dichiarazione della consigliera del CdA BCC Basilicata delegata ESG, Rosamaria Caprino –. Qualcosa di positivo può nascere, poiché grazie al riuso e al riciclo, ciò che consideriamo un problema, può diventare una risorsa

“I piccoli gesti quotidiani, come fare la raccolta differenziata, sono la strada maestra per preservare il nostro ambiente” dichiara Antonio Protopapa, Direttore Operativo di Corepla “Per questo, grazie ai 6  ecocompattatori presenti nel Comune di Potenza, contribuiamo a rendere sempre più diffusa questa buona pratica con l’obiettivo di contrastare la dispersione delle bottiglie in pet e garantirne il corretto avvio a riciclo”

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap