sabato, 22 Giugno 2024

Matera, una nuova area giochi in piazza degli Olmi

La Giunta comunale di Matera, accogliendo la proposta dell’Unione italiana sport per tutti (Uisp territoriale di Matera), ha accettato la donazione e l’installazione di un’area giochi per bambini con playground, composto da sette postazioni di Percorso equilibrio in...

Alla ricerca di sua maestà il tartufo

Il Bianco pregiato, il Nero pregiato, il Brumale, lo Scorzone, il Marzuolo, l'Uncinato: benvenuti tra le specie calabresi di sua maestà il tartufo. D'estate, come sottolinea il tartufaio Bruno Minerba di Marconia di Pisticci, si va a caccia sull'Appennino...

Riceviamo e pubblichiamo da Leonardo Bia (nella foto con il ministro Lezzi) presidente dell’Associazione S.S. 7 Matera Ferrandina e dagli amministratori Michele Canterino ed Enzo Giasi, insieme alle  altre Associazioni che si occupano di infrastrutture, mobilità e tutela dei diritti dei cittadini,l:
“Leggiamo nei comunicati dei deputati Gianluca Rospi e Mirella Liuzzi che finalmente è arrivato uno sblocco di fondi per il completamento della la S.S. 7 Matera-Ferrandina, da rendere cantierabile nel 2020.
Siamo i primi ad esultare ed essere entusiasti per il raggiungimento di questo obiettivo. Ma sorgono subito alcune perplessità: il tratto che a noi interessa dell’Asse Murgia Pollino ( che collegherà l’Autostrada Gioia del Colle con l’autostrada tirrenica altezza Lauria) è il secondo tratto e segnatamente il tronco che parte dalla zona industriale Jesce arriva nel grande raccordo tangenziale by pass tangenziale Matera, che dovrebbe collegare  Venusio, Ss 96 Matera Bari, La Martella fino allo svincolo per Metaponto ex 380 –  si parla nel progetto preliminare di raddoppio a 4 corsie strada di tipo B. Andando a ritroso negli anni, i progetti preliminari hanno già avuto un esborso finanziario di quasi 9 milioni di euro, e fondi seguenti: citando alcuni Decreti Ministeriali, il CIPE ha inserito tale collegamento nel Piano Nazionale per il Sud, approvato con delibera 62 del 2011, come II° tratto e con l’importo di 300M€ in totale da Matera alla Basentana.
       I fondi stanziati tengono conto anche della delibera Cipe numero 41 del 2012 con la quale vengono riprogrammate le risorse che si sono rese disponibili alla fine del ciclo di programmazione 2000-2006. 
         La copertura finanziaria nel dettaglio è così composta: risorse previste dalla legge 488 del 1999 (96 milioni di euro); Fondo Sviluppo e Coesione 2007- 2013 Piano nazionale per il Sud (64,2 milioni di euro); delibera Cipe 142 del 1999 (10milioni di euro); legge numero 64 del 1986 – residuo convenzione Anas Regione (8,4 milioni di euro); finanziamenti Anas (3,12 milioni di euro). 
Il Ministro Toninelli su interrogazione del Deputato Rospi, sollecitata dalla nostra Associazione, dichiara: il secondo tratto dell’ Asse Murgia Pollino (PZ139) relativo al primo stralcio del secondo tratto SS 7 Matera-Ferrandina- Pisticci, è di importo pari a 69 milioni di euro , che parte dal by pass di Matera fino alla ex S.S. 380 in Comune di Miglionico, svincolo per Metaponto, per 14 km, seguirà progetto per i restanti 10 km fino alla S.S. 407 Basentana, visto che fino a Pisticci scalo già esiste la SS 407 Basentana a 4 corsie da mettere in sicurezza, si realizzeranno 12 viadotti 2 gallerie.
In definitiva chiediamo al Ministro Mit Toninelli, Ministro per il Sud Lezzi, deputati Liuzzi e Rospi di notiziarci a riguardo, visto che i fondi sbloccati sono solo 15 milioni per il completamento della SS 7 Appia Matera Ferrandina, quasi la cifra del progetto preliminare, e inoltre chiediamo a cosa servono questi fondi: per rendere cantierabile l’opera, per l’ennesimo restyling, o per il completamento finanziario con gli altri fondi già stanziati, che occorre stabilizzare.  Restiamo a disposizione per una proficua collaborazione con la nostra Associazione che è da collante tra i cittadini, pendolari, imprenditori, turisti e le Istituzioni.”
Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap