mercoledì, 17 Luglio 2024

Tragedia a Nova Siri, perdono la vita due Vigili del Fuoco

Stavano mettendo in salvo una famiglia che si trovava in un'abitazione minacciata dalle fiamme Nicola Lasalata e Giuseppe Martino, i due Vigili del Fuoco originari di Matera, che hanno perso la vita nel pomeriggio di oggi durante le operazioni di...

Riceviamo e pubblichiamo da Salvatore Di Girolamo (nella foto con gli organizzatori Spada e Scutari), presidente dell’Associazione  Scuola Presepistica Grassanese:

Un’opera presepiale dell’Associazione
 Scuola Presepistica Grassanese porta la
Basilicata e Grassano  in mostra alla 42°
esposizione dei “100 Presepi”  a Roma. “Non è Natale se non vai a visitare
100 Presepi” così hanno chiamato un gruppo facebook; infatti non c’è Natale a
Roma negli ultimi 42 anni dove non venga inaugurata l’Esposizione
Internazionale “100 Presepi” che nelle Sale del Bramante in Piazza del Popolo,
accoglie i visitatori  dal 23
novembre   al 7 gennaio. Oltre a 150 presepi tutti nuovi,
provenienti da ogni regione italiana e da 41 Paesi esteri, un ologramma 3D dell’attore
Guido Saudelli che illustrerà  la storia
della Mostra e le sue particolarità in un racconto coinvolgente e divertente. “
Dopo l’esperienza dell’anno scorso dell’esposizione alla Camera dei Deputati”
ha spiegato Salvatore DIgirolamo presidente dell’Associazione Grassanese “
siamo stati contattati dagli organizzatori,  e dopo una valutazione dell’opera,  hanno riservato per noi uno spazio espositivo
per questo Santo Natale . Noi portiamo uno scorcio di Grassano e in particolar
modo  “il Lammione” tipica casa contadina
grassanese. L’opera ha come dimensioni 1.50 mt per 0.80 cm. con i personaggi
della Sacra Famiglia e gli abitanti di Grassano degli anni ‘40 : i contadini. All’interno delle case
l’arredo povero di un tempo ma sicuramente un’ambientazione caratteristica che
suscita emozioni per la nascita di Gesù”. A sostenere l’iniziativa anche l’APT
Basilicata. “L’Agenzia di promozione territoriale – dichiara il Direttore
Generale Mariano Schiavone – considera questa azione come un importantissimo
veicolo di promozione non solo dell’immagine regionale, ma anche della qualità
dell’artigianato artistico lucano e delle tradizioni religiose. Elementi che,
assieme ai valori di solidarietà ed accoglienza, connotano la cultura dei
lucani”.“Alla Cerimonia” fanno sapere gli organizzazione della mostra   che inaugura
l’evento oggi 23 novembre alle ore 11,30,  Basilica di Santa Maria del Popolo, madrina e
presentatrice sarà la Web Celebrity Giulia Latini che guiderà il pubblico alla
scoperta della “posada”, tipica cerimonia natalizia dei Paesi dell’America
Centrale, eseguita dai ragazzi della Scuola di Teatro del Torrino di  Roma con i costumi e gli strumenti tipici
guatemaltechi.  Regia e testo di Luca
Pizzurro, in collaborazione  e
supervisione dell’Ambasciata del Guatemala presso la Santa Sede .  Vere stars dell’evento saranno  i presepi esposti, testimonianza della cultura
delle tradizioni e del folklore di ciascuna  delle regioni italiane  e di ogni Paese estero e  la manualità degli artigiani riesce ad
esprimere le caratteristiche del territorio di provenienza, offrendo così  al visitatore una vetrina di alto artigianato
mondiale: colorati e festosi quelli dell’America Centrale, compassati e pieni
di dignità quelli dei Paesi del Nord Europa, colmi di pathos quelli provenienti
dai Paesi dove il cristianesimo non è la religione di Stato”.
Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap