giovedì, 29 Febbraio 2024

“Ritratti di Matrimoni”, una mostra inedita a Matera

 Dal 12 al 16 marzo, nelle scuderie di Palazzo Malvinni Malvezzi sarà ancora una volta protagonista la fotografia di matrimonio d’autore. In occasione della Convention annuale di ANFM, unica Associazione italiana di fotografi matrimonialisti, Maurizio Beucci,...

Gli operatori della Polizia Ferroviaria hanno incontrato ieri mattina gli alunni dell’Istituto Comprensivo “Pitagora” del plesso scolastico “G. Rodari” di Metaponto, per trattare diverse tematiche inerenti alla sicurezza ferroviaria.

L’attività si inserisce nell’ambito del progetto della Polizia di Stato di educazione alla legalità “Train to be cool”, promosso dal Servizio di Polizia Ferroviaria del Dipartimento della Pubblica Sicurezza in collaborazione con il Ministro dell’Istruzione e del Merito e il supporto scientifico della facoltà di Medicina e Psicologica dell’Università “La Sapienza” di Roma.

I destinatari del progetto sono principalmente gli studenti delle scuole primarie e secondarie degli istituti potenzialmente maggiormente interessati al tema o perché situati vicino alla linea ferroviaria o perché frequentati da studenti pendolari.

L’obiettivo è stimolare nei più giovani la consapevolezza dei rischi presenti nello “scenario ferroviario” e diffondere tra loro la cultura della legalità e della sicurezza, sensibilizzandoli a fare attenzione alla propria e altrui incolumità.

L’incontro di ieri a Metaponto, tenuto dal personale del locale Posto Polfer, si è svolto in due momenti, uno dedicato ai bambini delle classi quarta e quinta della scuola primaria e l’altro ai ragazzi della secondaria di primo grado, per un totale di una trentina di alunni partecipanti più i loro insegnanti.

In particolare, è stato trattato il tema della prevenzione dell’incidentalità (rispetto della linea gialla di sicurezza, uso del sottopasso) e quello dei fenomeni di devianza (lancio dei sassi contro i treni, posa di massi sui binari, danneggiamenti a bordo treno e nelle stazioni). I ragazzi, che hanno imparato a guardare alla figura del poliziotto in maniera positiva e amichevole, hanno mostrato vivo interesse per gli argomenti discussi, raccontando le loro esperienze e rivolgendo numerose domande agli operatori della Polizia di Stato. Anche il dirigente scolastico e gli insegnanti presenti hanno apprezzato sottolineando l’utilità dell’incontro per gli alunni e auspicando che si tengano altre iniziative simili.

Al termine della giornata, gli operatori della Polizia di Stato hanno regalato a tutti i bambini e i ragazzi partecipanti dei piccoli gadget – i segnalibri della Polizia Ferroviaria – per ricordare l’incontro svolto.

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap