sabato, 13 Luglio 2024

È
stato eseguito tra la notte di ieri e la giornata di oggi, martedì 20 novembre
2018, un prelievo multi organo su un paziente lucano di 37 anni, deceduto in
seguito ad un incidente della strada. Sono stati prelevati cuore, fegato, reni
e cornee.
Ad eseguire l’espianto del cuore sono stati i chirurghi Guzzi e Benedetti dell’Azienda
Sanitaria Universitaria Integrata di Udine; dei reni e del fegato i chirurghi
del “Gemelli” di Roma, Nure e Pascale; dei bulbi oculari la dottoressa Marinella
Canosa, dirigente medico dell’U.O.C. di Oculistica del San Carlo.

“Un
profondo ringraziamento va alla famiglia del giovane donatore”, ha affermato il
dottor Antonio Picerno, direttore sanitario dell’A.O.R. San Carlo. “Voglio poi
complimentarmi e ringraziare tutta l’equipe della Rianimazione e del Gruppo operatorio
della nostra Azienda che è riuscita a portare avanti il delicato intervento e
permettere ai medici di Udine, che a causa delle avverse condizioni
metereologiche hanno ritardato l’arrivo a Potenza, di poter effettuare
l’espianto del cuore senza alcun problema”, ha aggiunto Picerno.

Il
cuore è stato trasportato nel pomeriggio di oggi ad Udine; i reni e il fegato a
Roma mentre le cornee saranno bancate nella Banca degli Occhi di
Mestre.          
Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap