martedì, 23 Aprile 2024

Si ripopola il traffico aereo per la consegna delle letterine di Natale oltre oceano. I bimbi con le loro famiglie hanno spedito e ricevuto le loro cartoline per Babbo natale e al centro operativo di Potenza c’è un gran da fare. Non ci sono mai stati confini nazionali per il transito di queste speciali lettere. La posta arriva da ogni parte del mondo, soprattutto in questo periodo.

Nel capoluogo lucano, si smista la corrispondenza decorata con buffe renne dalla città di Oakland nell’area metropolitana della baia di San Francisco in California fino alla cittadina montana di Lagopesole nel sud della nostra penisola, in provincia di Potenza.

Le letterine destinate a Babbo Natale o semplicemente quelle spedite in occasione di questa magica ricorrenza sono da sempre un viatico d ’eccellenza che scaldano il cuore. Soprattutto in questi giorni i più piccoli imparano presto questo segreto e sprigionano una riserva inesauribile di dolcezza. Forse è per questo che le letterine di Natale hanno quel sapore così romantico e malinconico allo stesso tempo.

A colorare di emozioni le missive dirette a Santa Claus ci sono le dolci parole di Marco, un piccolissimo bimbo di Lavello, in provincia di Potenza. La sua richiesta è singolare. “Caro Babbo Natale – scrive il bambino, sei anni appena compiuti – mi piacerebbe che i bimbi di Kiev in Ucraina avessero una scuola nuova dove poter tornare dopo le vacanze natalizie. In televisione ho visto tanti edifici distrutti. Spero tu possa esaudire il mio desiderio”.

Una tradizione che nessuna mail o video game sembra ancora riuscire a rimpiazzare. Sono centinaia di migliaia le letterine che in occasione del Natale, ogni anno, entrano nel circuito di Poste Italiane.

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap