giovedì, 29 Febbraio 2024

Sabato 10 febbraio, la Polizia di Stato di Matera sarà coinvolta in un evento straordinario per la comunità materana: l’ordinazione episcopale di Monsignor Biagio Colaianni, Vicario Generale della Diocesi di Matera-Irsina, in programma al Palasassi “Salvatore Bagnale”, a Matera.

Per l’importante avvenimento, organizzato dalla Diocesi di Matera-Irsina, è prevista la presenza di 250 vescovi più sacerdoti, diaconi, religiosi e fedeli provenienti dalle diocesi di Matera-Irsina, Tricarico, Campobasso-Bojano, Basilicata, Abruzzo e Molise, per un totale di migliaia di persone. Ciò richiede un’attenta e accurata predisposizione e realizzazione di servizi di ordine e sicurezza pubblica, che il Questore dovrà disporre, previa comunicazione al Prefetto di Matera.

Dopo l’effettuazione di sopralluoghi preliminari per la definizione degli aspetti tecnico-organizzativi, questa mattina, si è svolto in Questura il Tavolo Tecnico, presieduto dal Vicario del Questore, Primo Dirigente della Polizia di Stato Adriana Cappena, a cui hanno preso parte rappresentanti di Carabinieri, Guardia di Finanza, Vigili del Fuoco, Polizia Stradale, Polizia Locale, Ufficio Tecnico del Comune, ASM, Servizio di emergenza 118, Ufficio Tecnico Diocesano, Commissione Ordinazione Episcopale, con il responsabile del servizio safety dell’evento. La qualificata partecipazione al Tavolo Tecnico delle componenti chiamate successivamente alla realizzazione operativa delle direttive ricevute, concorrerà significativamente a migliorare l’esecuzione dei servizi.

Infatti, funzione del Tavolo Tecnico è la definizione dei vari ambiti tecnici di interesse e responsabilità degli uffici, comandi e organismi, ai fini della predisposizione del dispositivo di ordine e sicurezza pubblica. Il Tavolo Tecnico del Questore è, pertanto, sede privilegiata per la condivisione degli elementi informativi utili alla corretta costruzione dei servizi operativi.

Successivamente, come previsto dall’art. 37 del D.P.R. n. 782 del 1985, il Questore, Autorità Provinciale di Pubblica Sicurezza a carattere tecnico-operativo, adotterà l’ordinanza di servizio, con cui stabilirà le misure di ordine e sicurezza pubblica necessarie per garantire il sereno e pacifico svolgimento dell’evento pubblico a cui si riferisce.

Si rammenta che l’accesso al Palasassi sarà riservato, oltre che ai celebranti, sacerdoti, religiosi e religiose e ai fedeli in arrivo dalla diocesi di Campobasso-Bojano, ai soli parrocchiani con pass rilasciato dalle chiese di San Giacomo a Matera e di San Giovanni Battista a Ferrandina.

Tutti gli altri fedeli, in possesso di diverso pass, potranno seguire la celebrazione eucaristica all’interno della chiesa della parrocchia Addolorata di Matera, poco distante dal Palasassi.

Ogni altra informazione relativa al programma dell’evento sarà diffusa dagli organizzatori.

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap