venerdì, 12 Luglio 2024

Ha voluto seguire le orme del padre portando sulla costa Jonica tutte le tradizioni del paese d’origine, Castelsaraceno. Giuseppe Cascini ha avuto il panificio a Craco Peschiera, Marconia e da tre anni “L’angolo della bontà” è approdato a Policoro.

Lui ha iniziato a dieci anni ma ha respirato da sempre il profumo del pane, da quando il papà nel 1971 aprì un panificio a Craco Peschiera: una scelta per evitare di fare il pastore. Così, venduto il gregge, è arrivata la svolta che ha permesso a Giuseppe di continuare l’attività paterna. Un lavoro che ama ma che comporta notevoli sacrifici: “È inevitabile seguire un certo stile di vita che purtroppo non è lo stesso dei tuoi coetanei. La sveglia suona alle due, nel cuore della notte. Il venerdì, quando per il sabato bisogna preparare il doppio dei prodotti, mi sveglio a mezzanotte. E d’estate non ci sono orari”.

Accanto a lui c’è la moglie, Ida Travascia, che per amore ha smesso di fare la ballerina e oggi è “la regina dei calzoni” per la squisitezza di questi prodotti che prepara con carne, verdure, salame, purè o patate affettate in base alla richiesta.

Il pane di semola rispecchia le ricette tradizionali e non manca un’ampia scelta di panini all’olio, rosette, taralli all’uovo, trecce con le mandorle fino alle immancabile zeppole. Tutti, rigorosamente, produzione propria.

“L’angolo della bontà” si distingue non solo per i sapori, anche per la bontà d’animo dei suoi proprietari: ogni sera Giuseppe e Ida mettono da parte la merce invenduta per donarla alle famiglie bisognose.

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap