domenica, 25 Febbraio 2024

Raid la notte scorsa, intorno alle tre, nel Municipio di Irsina. Ignoti hanno portato via dalla cassaforte del comando della Polizia locale otto pistole appartenenti a vigili andati in pensione, in attesa di essere vendute insieme a 500 proiettili. Per mettere a segno il furto è stata utilizzata la fiamma ossidrica. Dagli uffici dell’Anagrafe sono state prese, invece, circa 200 carte d’identità. I malviventi non hanno risparmiato la stanza del sindaco Nicola Morea e del segretario comunale, mettendole a soqquadro. Sull’accaduto indagano i Carabinieri.
Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap