sabato, 25 Maggio 2024

Tre guide per orientarsi tra i diversi incentivi europei, nazionali e regionali riservati alle imprese. Le ha messe a punto il Consorzio per lo Sviluppo Industriale della Provincia di Matera che ha predisposto sul proprio sito (www.csi.matera.it) tre guide, semplici, gratuite e immediate da consultare e scaricare, per usufruire di finanziamenti partecipando a bandi europei, nazionali e regionali.

Gli incentivi disponibili per le aziende lucane e di altre regioni limitrofe sono numerosi, molti dei quali sono poco conosciuti dalle stesse aziende, enti, consorzi o dai consulenti.

“Con questo strumento realizzato in schede, ciascuna per ogni bando, facilmente consultabili – afferma l’Amministratore unico, Rocco Fuina – il CSI vuole informare e aiutare le imprese a orientarsi al meglio nella selva di finanziamenti pubblici per investire sullo sviluppo dell’impresa. Per crescere sul mercato bisogna sapere cogliere le opportunità. Le nostre guide mirano proprio a questo, a semplificare la comunicazione per districarsi tra bandi, norme, informazioni, scadenze e cogliere in anticipo le sfide future della sostenibilità, dell’innovazione e dell’internazionalizzazione”.

Nelle guide ci sono tutte le opportunità dedicate agli investimenti in innovazione, in particolare alla transizione digitale ed ecologica delle imprese. Una guida è riservata agli incentivi della Regione Basilicata e regioni limitrofe con diversi strumenti di finanziamento come il credito di imposta per le attività di ricerca e sviluppo o il bonus investimenti sud. Fra gli incentivi nazionali sono previsti contributi a fondo perduto destinati alle imprese femminili nuove o già attive: ditte individuali o società con prevalenza di quote rosa. Nella guida ai bandi Europei 2022 ci sono i grandi progetti di ricerca e sviluppo nazionali, i progetti di innovazione nell’economia circolare, e gli incentivi legati al settore turistico ricettivo.

Le novità riguardano gli incentivi per la trasformazione digitale, la transizione ecologica e sostenibile. La misura prevede un finanziamento agevolato per progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale finalizzati alla realizzazione di nuovi prodotti, processi, servizi che promuovano l’economia circolare, la riduzione dell’uso della plastica e la mitigazione dei rischi sul territorio derivanti dal cambiamento climatico.

Le guide sono scaricabili nella sezione news del Consorzio ww.csi.matera.it e sul sito del magazine del CSI  www.industriaeterritorio.it

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap