È finito in carcere anche un 58enne di Pisticci nell’operazione Lampo dei  carabinieri del Ros di Lecce e del comando provinciale di Taranto che ha sgominato una presunta frangia della Sacra Corona Unita.
Tredici le misure cautelari emesse dal gip del tribunale di Lecce Edoardo D’Ambrosio ed eseguite oggi. Sono contestati l’associazione mafiosa, traffico di stupefacenti, estorsione, danneggiamento e altro.
L’indagine ha fatto emergere, tra l’altro, collegamenti con la cosca ‘ndranghetista Bellocco di Rosarno e infiltrazioni nel mercato tarantino della vendita di prodotti ittici, sia attraverso l’estromissione, con tipiche modalità mafiose, di altri operatori commerciali, sia attraverso l’acquisizione di società fittiziamente intestate a prestanome.
Pubblicità
Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *