venerdì, 14 Giugno 2024

Educazione ambientale, stili di vita e cultura del lavoro. Sono queste le tre materie extracurriculari che la Regione Basilicata inserirà nelle scuole lucane con le risorse del Fondo sociale europeo a partire dal prossimo anno scolastico. Lo ha annunciato l’assessore alle Politiche di sviluppo e lavoro Roberto Cifarelli, a Lavello, durante un convegno sulla giornata dell’educazione finanziaria. «La prima materia – ha detto Cifarelli – è l’educazione ambientale, la cui importanza diventa ogni giorno più significativa; c’è poi il tema degli stili di vita, che sono fondamentali non solo per stare bene fisicamente, ma anche nell’ottica di un risparmio dal punto di vista sanitario. E c’è quindi un terzo punto: quello della cultura del lavoro e d’impresa. Oggi già esiste l’alternanza scuola-lavoro, ma dal mio punto di vista non è sufficiente, se non ci sono alcune basi per comprendere ad esempio cosa è l’impresa, cosa è il risparmio, cosa è un consumo consapevole».
Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap