giovedì, 22 Febbraio 2024

I gladiatori del terzo
millennio, così vengono definiti i professionisti di MMA, sono già pronti ad
entrare nell’arena. Sono diversi i nomi che hanno già infiammato il pubblico
che accorrerà a Napoli per il Danger.
La terza edizione
dell’evento di MMA (mixed martial arts) si svolgerà nella serata si domani, nei
padiglioni dedicati agli sport Games, della Mostra di Oltre Mare, che ospita
l’evento Napoli Incontra il Mondo.
Tra l’emozionante cornice
del Festival dell’ Oriente, dell’Holi più grande d’Europa in un contesto che
sposa la cultura irlandese, Argentina, tedesca e quella dei Nativi Americani,
tra le incredibili evoluzioni degli stunt-man e molti altri spettacoli tra cui
le fontane danzanti, protagonisti del più grande evento d’Europa con oltre 250.000
spettatori, Domenico Colucci Atleta Professionista dell’Accademia delle Arti
Marziali e Sport da Combattimento di Potenza – diretta dai Maestri Massimiliano
Monaco, Bartolo Telesca, Alfredo Falconieri, Serena Lamastra e Gerardo Di Nuzzo
– entrerà nella gabbia, per affrontare Simone Patrizi, atleta del Gloria, il  team più prestigioso dello Stivale, che vede
sotto l’egida guida dei Maestri Carfagna e Borgomeo, annoverare atleti di
spicco internazionale quali Di Chirico (Ufc Fighter), Pedersoli (Ufc fighter)
Cerilli, Von Hellen.
La grande MMA torna
quindi al Sud, grazie agli organizzatori Narciso e Veniero. L’evento, giunto
alla sua terza edizione, vedrà prima del Main Event di Colucci e Patrizi,
la  disputa di sette incontri nei quali sarà possibile ammirare gestualità
e tecnica delle cinque discipline sportive essenza dell’MMA: boxe, muay thai,
grappling, brazilian jiu jitsu e wrestling. Le tecniche di striking (kickboxing
e muay thai) incontrano così quelle di lotta (grappling, brazilian jiu jitsu e
wrestling) in un combattimento che vedrà gli atleti iniziare da una fase in
piedi per poi affrontare quella a terra.
Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap