martedì, 23 Aprile 2024

 
La
Polizia di Stato ha arrestato una donna di 67 anni che minacciava il marito
disabile con un coltello.

Una
volante è intervenuta presso la casa dei due coniugi allertata dalla
segnalazione di una lite in atto.

Sul
posto gli Agenti hanno accertato che poco prima la donna, dopo aver strattonato
violentemente il marito, lo aveva minacciato puntandogli alla nuca un grosso
coltello da cucina e profferendogli contro parole minacciose.

Il
gesto della donna è stato filmato da un telefono cellulare di un soggetto terzo
che ha chiesto l’intervento delle forze di Polizia.

Anche
da altre testimonianze raccolte è emerso che la donna da circa un mese aveva cominciato
ad avere atteggiamenti violenti verbali e talvolta anche fisici nei confronti
del marito, dopo un aggravamento delle condizioni di salute di quest’ultimo.

Su
disposizione dell’Autorità giudiziaria, la donna è stata sottoposta alla misura
cautelare degli arresti domiciliari per i reati di maltrattamenti in famiglia e
minacce con arma e trasferita presso una struttura idonea lontana dal tetto
coniugale.

Il
coltello è stato sottoposto a sequestro.

                                       
                                                            

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap