martedì, 23 Luglio 2024

Matera,  funerali dei Vigili del fuoco Nicola Lasalata e Giuseppe Martino. L’omelia di Mons. Caiazzo: “Amore non è più una bella parola, un gesto di benevolenza, ma un agire colmo di umanità: consumarsi pienamente fino alla morte”

Pubblichiamo l'omelia che mons. Antonio Giuseppe Caiazzo, Arcivescovo della Diocesi di Matera-Irsina, ha pronunciato questa sera nel Palazzetto dello Sport, gremito, durante i funerali dei Vigili del fuoco Nicola Lasalata e Giuseppe Martino: Carissimi,...

Il sindaco di Matera, Domenico Bennardi, è compiaciuto e fa i complimenti ai fratelli Pino e Gianfranco Losignore, quest’ultimo consigliere comunale di maggioranza, dopo aver appreso la notizia che un frammento dell’asteroide caduto sul loro balcone il 14 febbraio 2023 porterà il loro nome. «Uno straordinario attestato di merito per la grande prova di civiltà data in occasione del ritrovamento, della segnalazione e della custodia dei preziosi frammenti. – spiega il sindaco – Una condotta che ci inorgoglisce, tanto più perché Gianfranco è un consigliere comunale di maggioranza. Stiamo lavorando per riportare a Matera qualche frammento dell’asteroide, per allestire un’esposizione a tema nel Museo nazionale». Quindi, dopo l’asteroide dedicato alla città di Matera – i frammenti del “bolide di S. Valentino” denominato poi “Meteorite Matera” dal Meteoritical Society – in seguito al ritrovamento del meteorite da parte dei fratelli materani il giorno di San Valentino 2023, un altro corpo celeste porterà il nome “Losignore”. Pino e Gianfranco, astrofili già prima del ritrovamento, proprio in virtù delle loro competenze hanno riconosciuto i frammenti.

Questo importate riconoscimento conferito dallo Iau (Unione astronomica internazionale) in genere viene dedicato a personaggi che si sono distinti nel campo scientifico, come: Samantha Cristoforetti, Neil Armstrong e Bryan May; nella fattispecie astronomico, ma anche a personaggi noti nel campo artistico quali: Andrea Bocelli, Alberto Sordi, Luciano Pavarotti ecc. Nella dedica del bollettino, scritto in lingua inglese, si legge testualmente: “I fratelli italiani Giuseppe (n. 1970) e Gianfranco (n. 1972) Losignore si sono prodigati nel raccogliere i frammenti del meteorite, caduto sulla loro proprietà alla periferia di Matera il 14 febbraio 2023. Il luogo della caduta è stato determinato grazie a i dati raccolti dalla rete di osservazione di bolidi Prisma”.

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap