Si svolgerà il 19 maggio la quinta tappa di avvicinamento al 2019 che avrà come titolo “Di palco in palco” e sarà dedicato allo spettacolo dal vivo con un focus sul teatro per l’infanzia. Grazie alla collaborazione fra la Fondazione Matera-Basilicata2019 e il Polo museale della Basilicata con il Consorzio Teatri Uniti di Basilicata, con Sat, Spettacolo arte e territorio, e con Italia Festival, la giornata del 19 maggio è stata inserita nel cartellone del “Maggio all’infanzia 2018”, il Festival di teatro per bambine e bambini, ragazze e ragazzi giunto alla sua XXI edizione, che quest’anno si svolge anche a Matera dal 12 al 27 maggio in diversi luoghi della città.
Grazie a questa collaborazione tutti gli spettacoli del 19 maggio saranno a ingresso gratuito fino a esaurimento dei posti disponibili.
La giornata sarà aperta alle 10:00 presso la sala Levi di Palazzo Lanfranchi dal convegno di Italiafestival, organizzato in collaborazione con Teatri di Bari, Fondazione Matera Basilicata  2019, Teatri Uniti di Basilicata e Agis, dal titolo  “Fuori dagli schemi: i festival come luogo dell’innovazione tra periferia e metropoli. Il ruolo dell’Europa” dedicato agli operatori del settore.
Il cartellone del “Maggio all’Infanzia” prevede tre spettacoli dedicati ai bambini: “Molsa” (Spagna – Catalogna)  della compagnia Thomas Noone Dance alle 11.00 e alle 17.00 presso lo Chapiteau istallato nel parco del Castello Tramontano  (da 8 anni); “Tripula” (Spagna – Catalogna) della compagnia Farrés brothers alle  11.00 e alle 19.00 presso la Chiesa del Carmine (da 5 anni); “La disubbidienza straordinaria” della compagnia IAC alle 19.00 presso l’Auditorium “R. Gervasio” (da 11 anni).
Nella serata presso il Teatro Duni, la Fondazione Matera Basilicata 2019 propone al pubblico di grandi e bambini la live-media opera “Dökk”, una produzione fuse*, con ingresso alle 20:30 e sipario alle 21:00. La comunità si ritroverà in un luogo solitamente adibito al teatro tradizionale, per assistere a una performance altamente immersiva, multisensoriale e futuristica in cui l’interazione fra la coreografia e le proiezioni digitali visive e sonore stimolano nel pubblico una profonda empatia, anche rispetto a quanto avviene oltre lo spazio fisico. Uno spettacolo di grande formato e di livello internazionale, portato per la prima volta a Matera come assaggio degli eventi a cui si potrà assistere nel 2019, anno in cui la città sarà Capitale Europea della Cultura.
Nelle giornate del 19 e 20 maggio i musei del Polo Museale della Basilicata saranno animati da una serie di iniziative in occasione della “Festa dei Musei/Notte dei Musei”. Il 19 maggio sarà inoltre gratuito l’ingresso in tutti i musei e luoghi della cultura statali della Basilicata.
Pubblicità
Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *