giovedì, 20 Giugno 2024

I ragazzi del “Minibasket in Piazza” visitano la Polizia di Stato di Matera. Entusiasmo dei giovani atleti che hanno visto da vicino le Volanti, la Sala Operativa e le apparecchiature usate dalla Polizia Scientifica

Anche quest’anno sono arrivati a Matera i ragazzi del torneo internazionale “Minibasket in Piazza”. Organizzato dall’Associazione Polisportiva Dilettantistica Pielle Matera, al torneo aderiscono 48 squadre, composte di bambini e bambine di età tra i dieci e gli undici...

La città dei Sassi è stata scelta come unica rappresentanza nazionale, all’evento celebrativo per il 90esimo anniversario delle relazioni diplomatiche tra Italia e Arabia Saudita, che si sono svolte nei giorni scorsi a Roma. A rappresentare Matera c’era l’assessore alla Cultura, Tiziana D’Oppido, delegata dal sindaco Domenico Bennardi. Un evento distribuito su cinque giorni, e organizzato dalla Reale Ambasciata dell’Arabia Saudita in Italia nella suggestiva cornice della Casina Valadier a Villa Borghese, dove si è celebrata anche la 93esima “Festa nazionale del Regno”. All’evento hanno partecipato aziende italiane e saudite, il ministero della Cultura italiano e istituzioni arabe, tra cui il ministero per gli Investimenti, con quelli dello Sport e dell’Istruzione, l’Autorità saudita per il turismo e la Commissione reale di AlUla, sede del primo sito Unesco del Paese, e la città nabatea di Hegra su cui il Paese sta investendo miliardi di dollari, che promette di essere la prima regione pronta ad aprirsi al turismo internazionale. L’assessore D’Oppido ha relazionato durante il convegno multilingue “Condé Nast” di apertura dell’evento, sfruttando l’occasione per ricordare il rapporto millenario fra Italia e Arabia Saudita, dalla Via dell’Incenso a oggi, e presentare il partenariato fra AlUla e Matera. Due crocevia di civiltà con molti punti di contatto: dal patrimonio Unesco, alle arti, alla storia, al turismo, al cinema, all’archeologia, al cibo, al recupero architettonico, urbanistico e ambientale delle aree protette. Sotto l’ombrello del memorandum d’intesa, firmato nel maggio scorso fra il ministro Gennaro Sangiuliano e l’omologo principe Bader bin Abdullah bin Farhan AlSaud, AlUla e Matera sono in procinto di sottoscrivere un accordo di collaborazione e un programma multisettoriale operativo di attività e scambi culturali. Prime in ordine di tempo le celebrazioni del 30esimo anniversario, e del loro 15esimo, dell’inserimento nella lista del patrimonio mondiale dell’umanità Unesco. Eventi a cui l’Amministrazione comunale sta lavorando da un anno, dopo aver ricevuto in città anche una delegazione araba.

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap