venerdì, 14 Giugno 2024

Per il ciclo di incontri
Performing Time, il TeatroPAT accoglierà a Matera, Capitale Europea della
Cultura per il 2019, il Teatro Potlach, una delle più importanti e longeve
compagnie di teatro contemporaneo italiano e Andrea Cosentino, considerato tra
i più importanti attori/autori del panorama teatrale italiano, premio speciale
Ubu 2018.

“Performing Time” è
un ciclo di incontri  dedicato alle Arti Performative
contemporanee, come il teatro, la musica, la danza e il circo. Gli
incontri avranno inizio dal 1 Febbraio 2019 presso il Piccolo Teatro
Laboratorio delle Arti e delle Figure in via T. Tasso 30 a Matera.

Il Teatro Potlach si
esibirà venerdì 1 Febbraio, alle ore 20,45, presentando “I primi
100 anni di Edith Piaf”, spettacolo con Natalie Mentha e regia di
Pino Di Buduo: un viaggio musicale nella Francia degli anni 30-50 
attraverso le canzoni di Edith Piaf. Storie di vite nell’ambiente della
malavita francese, storie di donne innamorate, storie di passioni, di
sogni e ricordi di vite perdute.
Sabato 2 e Domenica 3 Febbraio, dalle 9,30 alle 12,30 e dalle 13,00 alle
16,00, Natalie Mentha terrà il workshop “La voce del corpo”, un
seminario sulle tecniche vocali e corporee dell’attore, che nasce dalla vasta
esperienza che il Teatro Potlach ha acquisito lavorando sia negli spazi aperti
che negli spazi al chiuso durante i suoi numerosi viaggi per  il mondo. Si
tratta di un lavoro misto tra la scoperta della propria voce e l’integrazione
di questa voce in atmosfere vocali corali per scoprirne poi la relazione con lo
spazio che la circonda.

Andrea Cosentino porterà
in scena “Telemomò” nelle giornate di venerdì 8,
sabato 9 e domenica 10 Febbraio dalle ore 20,45. Telemomò è uno
spettacolo-format che rappresenta il definitivo rovesciamento della
televisione, che da piazza virtuale che invade e colonizza il
telespettatore ridotto a individuo passivo e impossibilitato ad interagire,
ritorna al centro di una piazza vera, fruita da un’assemblea reale per
quanto casuale, o meglio reale in quanto casuale, reinventandosi ludicamente
una propria dimensione pubblica e politica.
Sabato 9 e domenica 10 Febbraio, dalle 9,30 alle 12,30 e dalle 15,00 alle
18,00, Andrea Cosentino realizzerà il workshop “Il teatro senza metodo: la
maschera e il clown”, con l’intento di esercitarsi ad osservare,
sperimentare e porre le domande giuste ai propri materiali di lavoro.

Marco Bileddo, presidente
del Teatro Pat, ha dichiarato: “Noi del TeatroPAT siamo felici di
accogliere a Matera, Capitale Europea della Cultura 2019, tra le più importanti
Figure del panorama teatrale italiano di grande caratura internazionale. Siamo
orgogliosi di potere collaborare con realtà del calibro del Teatro Potlach e di
Andrea Cosentino (premio speciale Ubu 2018), con i quali presenteremo nelle
prossime settimane degli spettacoli, ma anche workshop teatrali per dare la
possibilità ai professionisti del territorio e non solo di poter condividere
una straordinaria ed unica esperienza formativa. Il nostro obbiettivo come
TeatroPAT è quello di crescere e di consolidare la nostra presenza in città,
infatti per questa stagione abbiamo deciso di presentare, oltre alla rassegna
dedicata al teatro per l’infanzia, un ciclo di incontri “Performing Time”
dedicati alle Arti Performative contemporanee, in modo
da dare la possibilità anche ai più adulti di venirci a trovare nel
nostro Piccolo Teatro in via T. Tasso 30.”

Il TeatroPAT, unica
Compagnia di Teatro di Figura della Basilicata, è iscritto all’albo regionale
dello spettacolo della Basilicata. Nato da una idea di Tina Latorre e Marco
Bileddo, il TeatroPAT/Puppets and Actors Theater unisce il linguaggio del
teatro di figura, che utilizza pupazzi, burattini, marionette, maschere e vari
oggetti, all’azione di attori dal vivo.


Info, costi e
prenotazioni:
– Biglietti 7 euro.
– Workshop 130 euro.

+39 3280046536
+39 3283115303
Teatropat@gmail.com




Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap