sabato, 15 Giugno 2024

Grande partecipazione al
sit-in di protesta di lavoratori e sindacati Sanità lucana davanti alla sede
Asm di via Montescaglioso a Matera
“Il personale Asm è
indignato perchè si sente derubato”. Questo lo slogan scelto per lo
striscione che ha guidato in mattinata la manifestazione promossa presso la
sede Asm di via Montescaglioso a Matera dalla Fials Matera in collaborazione
con Cgil Fp, Cisl Fp, Uil Fpl e FSi-Usae. Una manifestazione che ha fatto
registrare una grande partecipazione dei lavoratori Asm con oltre duecento
presenze.
Con questo sit-in di
protesta i lavoratori della Asm manifestano il proprio dissenso verso le ultime
delibere emesse dalla direzione generale Asm, che prevedono oltre al blocco
delle progressioni orizzontali riferite alle annualità 2010 e 2016, anche la
possibilità di recupero delle somme.
Fials Matera ricorda che
si è giunti a questa situazione perché nel maggio 2018 una Ispezione del
Ministero Economie e Finanze avrebbe sollevato alcuni dubbi sulla procedura che
ha portato alla erogazione delle spettanze. Ricordiamo inoltre che i lavoratori
non hanno colpe, nè responsabilità nella vicenda, avendo partecipato ad un
bando redatto dalla Asm ed essendo stati giudicati meritevoli da apposita
commissione. Nulla quindi è stato sottratto all’Asm perché si tratta di soldi
che appartengono sempre ai lavoratori.
Con la manifestazione i
rappresentanti sindacali chiedono alla Asm di revocare le delibere e di aprire
un tavolo di confronto affinché si possa trovare una soluzione che non metta le
mani nelle tasche dei dipendenti.
Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap