mercoledì, 21 Febbraio 2024



Riceviamo e pubblichiamo da Angela Uricchio (Flc Cgil), Loredana Fabrizio (Cisl Scuola), Michelangelo Ferrara, (Uil Scuola), Lucia Fiore (SNALS) e Antonio  Di Costola (GILDA) la lettera inviata al Dirigente Ufficio IV Ambito Territoriale di Matera, al Direttore Regionale USR per la Basilicata-Matera e al Ministero Pubblica in merito alle operazioni di formazione dell’organico del personale docente e del personale ATA.

“Le scriventi OO.SS. fanno seguito alla Sua nota pervenuta il 02.09.2017, con la quale si è solamente limitata a rigettare ogni contestazione formulata riguardo alle modalità di gestione delle operazioni indicate in epigrafe, ma non ha ritenuto di dover fornire alcun genere di chiarimento in merito.
Invero, una corretta impostazione delle relazioni sindacali, da Lei auspicata solo a parole, impone che anteriormente all’adozione dei provvedimenti di costituzione delle cattedre, dell’organico del personale ATA e di utilizzazione del personale DSGA in esubero, le OO.SS. avessero ricevuto un’informazione preventiva relativa al numero delle classi attivate, al numero degli alunni iscritti, nonché ai dati delle disponibilità iniziali relativi all’adeguamento dell’organico dell’autonomia alle situazioni di fatto per il personale docente di ogni ordine e grado, sia per i posti comuni, sia per quelli di sostegno.
Lei non ha ottemperato in alcun modo a tale obbligo d’informazione preventiva nei confronti delle OO.SS., violando così le prerogative di queste ultime, che non sono state messe nella condizione di poter assolvere alla funzione di tutela dei diritti dei propri iscritti, mediante il controllo della legittimità degli atti adottati dall’ufficio.
Tanto premesso e considerato, La invitiamo e al contempo diffidiamo a voler revocare immediatamente tutti gli atti illegittimamente adottati in merito e a voler fornire le dovute informazioni sopra riportate in via preventiva, con l’espressa avvertenza che in difetto si attiveranno tutti i rimedi di carattere giudiziario atti a tutelare le prerogative delle scriventi OO.SS.”.
Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap