venerdì, 19 Luglio 2024

Tragedia di Nova Siri, disposta l’autopsia

La Procura della Repubblica di Matera ha disposto l’autopsia per Nicola Lasalata e Giuseppe Martino, i due vigili del fuoco materani di 45 anni deceduti nel pomeriggio di mercoledì 17 luglio a Nova Siri. L’incarico sarà conferito sabato 20 luglio a personale...

Affidare alcune idee progettuali a progettisti materani che non abbiano mai avuto a che fare con la pubblica amministrazione: è alla base di “Matera si projetta”, l’iniziativa con cui l’Amministrazione comunale pensa a riqualificare e ripensare zone centrali e periferiche della città, intreccia sostenibilità e partecipazione dei cittadini.

Queste alcune delle idee:

  • Vicinorto: riqualificare degli antichi vicinati in via Casalnuovo nei pressi della chiesa di San Rocco arricchendolo con degli orti
  • Creare dei giardini culturali sullo stile medievale nell’area ex tangenziale di via Carlo Levi, una passeggiata green con un raccoglitore culturale per eventi e momenti di aggregazione
  • Dune: parco di skate, bmx, parkour e calisthenix o nel parco Macamarda o nei pressi del Casino Padula.
  • Palombari riposti: progetto che realizzerebbe opere di drenaggio lungo tutte le vie che portano al centro storico
  • Scuola Torraca: prevista la delocalizzazione nella ex centrale del latte, un edificio basso per ufficio comunale con un’area attrezzata auto bus. L’idea è di affidare queste.

La progettazione sarà finanziata con soldi della regione Basilicata per oltre 300 mila euro.

L’iniziativa “Matera si projetta” è stata presentata in mattinata dal sindaco Domenico Bennardi e dall’assessore ai Lavori pubblici Graziella Corti.

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap