giovedì, 13 Giugno 2024

Si conclude a Matera il
percorso interregionale del “Distretto della Magna Grecia”, in particolare con
un incontro che, condotto e moderato dal Dottor Francesco Giorgino, Giornalista
TG RAI1, si terrà, alle ore 18.30 di venerdì 17 novembre, nella prestigiosa
location di Palazzo Lanfranchi, in piazza Giovanni Pascoli a Matera.

In tale occasione il
“Distretto della Magna Grecia” sarà condiviso e riconosciuto
dall’Amministrazione comunale di Matera, città Capitale europea della Cultura
2019, e dalla Autorità di Bacino Distrettuale dell’Appennino Meridionale.

 All’incontro
interverranno per il Parlamento EU l’europarlamentare Gianni Pittella,
presidente del Gruppo S&D, per il MISE il Viceministro Onorevole Teresa
Bellanova, per il MIBACT il Sottosegretario Onorevole Dorina Bianchi, per
l’Autorità di Bacino Distrettuale dell’Appennino Meridionale la Dottoressa Vera
Corbelli, Commissario Straordinario alle Bonifiche, per la Marina Militare l’Ammiraglio
di Squadra Navale Eduardo Serra, Comandante della Logistica M.M. italiana, per
il DIPE (Dipartimento per la Programmazione e Coordinamento della Politica
Economica) della Presidenza Consiglio dei Ministri il Dottor Carlo Capria, Dir.
Osservatorio PMI, per l’Autorità di Sistema Portuale del Mare Ionio il
Presidente Sergio Prete, per il Comune di Matera il Sindaco Avvocato Raffaello
De Ruggieri e l’Assessore al Turismo Adriana Poli Bortone, per il Comune di
Taranto il Sindaco Rinaldo Melucci e, infine, per il Consorzio Mari di Taranto
il Presidente Cavalier Antonio Nunzio Melpignano.

Il “Distretto della
Magna Grecia”, un innovativo progetto di filiera, sarà illustrato nell’occasione
dal suo coadiutore tecnico, l’architetto Terenzio Lo Martire.

 Il “Distretto della
Magna Grecia” è proposto dal Consorzio Mari di Taranto che, con sede presso il
porto turistico Molo Sant’Eligio, opera nel settore della nautica e del
turismo.

L’Idea è stata
studiata dal management della Histar, società tarantina che si occupa, con il
supporto tecnico urbanistico dell’architetto Terenzio Lo Martire, anche di
gestione e pianificazione di porti turistici, con una particolare attenzione
allo sviluppo dell’immagine sostenibile di aree turistiche, anche attraverso la
realizzazione di eventi in grado di promuovere il turismo con lo scopo finale
di attrarre capitali privati nazionali, internazionali e porre in essere
politiche di sviluppo collegate alla finanziabilità pubblica.

Fine ultimo del
“Distretto della Magna Grecia” è lo sviluppo economico dei territori su cui
insistono i porti turistici, nonché quello dei loro entroterra, con una
particolare attenzione al comparto turistico e a quello enogastronomico che
sono tradizionalmente legati alla nautica diportistica. Quattro sono, infatti,
i punti salienti dell’attività del Distretto: Nautica, Agroalimentare, Servizi
e Alberghiero.

A tal fine il
“Distretto della Magna Grecia” organizza eventi fieristici comprendenti sia
manifestazioni culturali di elevato livello, sia momenti dedicati alle
eccellenze dell’enogastronomia e dell’artigianato dei territori della Magna
Grecia.

 
Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap