domenica, 14 Aprile 2024

Patto di amicizia tra Matera e Greccio (Ri) sulla tradizione presepiale

Matera è tra le città protagoniste oggi (13 aprile) alla “Festa delle città gemellate”, che si svolge nel comune rietino di Greccio dove è stato realizzato il presepe di San Francesco, il più antico d’Italia con i suoi 800 anni. Un’occasione preziosa per coinvolgere...

I Carabinieri della Compagnia di Matera, hanno tratto in arresto un 43enne, ritenuto responsabile di maltrattamenti in famiglia, ed estorsione nei confronti della madre.

Nella tarda serata, dopo essere stati, per l’ennesima volta minacciati dal figlio, i due genitori sono stati costretti a consegnargli 1000 euro che l’uomo pretendeva per procacciarsi sostanza stupefacente. Il padre, nel mentre la moglie consegnava la somma di denaro, è riuscito a chiamare il 112 e ha richiesto l’aiuto dei Carabinieri. Giunti subito presso l’abitazione della vittima, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Matera hanno bloccato il 43enne nel mentre si stava allontanando con il provento dell’estorsione appena compiuta, perquisendolo e recuperando il denaro che lo stesso aveva nascosto in una tasca interna del suo giubbotto. Le investigazioni immediatamente avviate hanno consentito agli uomini dell’Arma di accertare che i maltrattamenti perpetrati dal 43enne nei confronti dei genitori si protraevano ormai da anni. Alla luce degli elementi indiziari acquisiti il presunto responsabile è stato tratto in arresto per le ipotesi di maltrattamenti in famiglia ed estorsione, e trasferito presso la Casa Circondariale di Matera.

Si precisa che gli accertamenti compiuti finora sono comunque nella fase delle indagini preliminari, e necessitano della successiva verifica processuale nel contraddittorio con la difesa.

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap