mercoledì, 21 Febbraio 2024

 
“L’alta
affluenza di turisti nei Sassi e nel centro durante il Ponte di Ferragosto,
mostra il grande appeal di Matera e il fascino che esercita sui visitatori di
tutto il mondo”. Così l’assessore ai Sassi e alle Gestione Unesco, Paola
D’Antonio, spiega: “Si tratta di dati che, al tempo stesso, impongono una
necessaria azione di salvaguardia dei territori e di sostenibilità del
paesaggio, entrambi patrimonio di questa città. Dal punto di vista legislativo
– prosegue l’assessore – questa amministrazione è al lavoro sugli strumenti che
consentano di coordinare le attività commerciali che hanno sede nei Sassi e
nelle aree del sito Unesco. L’amministrazione comunale è già lavoro e ha
concluso le procedure tecniche che regolamenteranno il commercio nelle aree ad
alto valore storico culturale  e
archeologico, così come previsto dal Decreto legislativo Madia n.222 del 2016.  Sarà ora necessario che l’iter politico si
svolga e che commissioni e gruppo consiliare decidano  il futuro di questa città, evitando che la
città subisca il destino di altri siti culturali italiani.
L’intervento di
Alessandro Laterza indica una forte attenzione verso la nostra città e segnala
il punto di vista di una voce autorevole del settore editoriale e
imprenditoriale a cui ci auguriamo se ne aggiungano altre, a sostegno del
cammino che questa amministrazione sta compiendo per fare di Matera un simbolo
per l’Europa nel 2019. 
Si tratta di
passaggi – conclude l’assessore D’Antonio – che garantiranno l’esistenza di
luoghi strategici per la nostra comunità, come le librerie, ma anche di non
disperdere il valore di negozi storici e biblioteche senza dimenticare un sito
millenario come i Sassi che deve essere considerato a tutti gli effetti un
quartiere della città con le relative esigenze di quotidianità”.
Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap