giovedì, 29 Febbraio 2024

Sono in chiusura i lavori per la realizzazione della “Ciclovia Giuliana”, un suggestivo tracciato naturalistico da percorrere a piedi o in bicicletta, che collega un sito di grande valore culturale come la Cripta del Peccato Originale, con un luogo di pace, natura e storia come la diga di San Giuliano. Stamattina il sindaco, Domenico Bennardi, ha effettuato un sopralluogo con i tecnici comunali e il rappresentante della ditta che sta allestendo il percorso, realizzato per la gran parte su di un antico tratturo comunale. Per la Ciclovia Giuliana sono stati investiti 950mila euro, si trova a 13 chilometri dalla città dei Sassi ed è lunga 2 chilometri e 90 metri, da Masseria Dragone allo svincolo interno per la diga. Un tracciato molto suggestivo, con lo scenario dell’invaso di San Giuliano, approdo naturalistico di grande pregio. I lavori sono in fase di ultimazione e, salvo intoppi, la consegna è prevista per la metà di dicembre 2023, con circa 4 mesi di anticipo sul cronoprogramma. «Siamo davvero soddisfatti per la realizzazione di questo percorso, che qualifica ancora di più la nostra città nel cicloturismo naturalistico. -ha commentato Bennardi- Stiamo valutando anche un’ipotesi di gestione e integrazione con altri interventi, per rendere attrattivi i due capolinea del percorso, il cui manto sarà realizzato con materiali ecocompatibili, in grado persino di ridurre al minimo le conseguenze di eventuali cadute, essendo poco abrasivo. Un progetto molto importante e strategico, realizzato su di un antico tratturo, per rendere Matera una città ospitale anche ai cicloturisti. Una ciclovia destinata anche ai materani, a podisti e runner che volessero allenarsi all’aria aperta. Ringrazio gli assessori ai Lavori pubblici che si sono avvicendati per l’impegno profuso in questo progetto, realizzato in poco tempo. Un grazie anche ai tecnici ed agli uffici comunali di settore».

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap